cerca CERCA
Mercoledì 25 Maggio 2022
Aggiornato: 02:07
Temi caldi

L'acqua minerale crea anche occupazione

02 luglio 2014 | 16.48
LETTURA: 2 minuti

Considerando tutti gli attori della filiera del Gruppo Sanpellegrino, rileva uno studio, il valore creato nel 2012 in Italia è 1,1 miliardi di euro, pari a circa lo 0,10% della produzione industriale nazionale

alternate text

Il 37% degli italiani beve esclusivamente acqua minerale, preferita prevalentemente per il gusto gradevole (55%) e per le proprietà benefiche per la salute (52%). Lo rilevano i dati Eurisko dedicati all'acqua minerale che in Italia conta 431 sorgenti differenti, con maggior concentrazione in Piemonte, Toscana e Lombardia. Ma l'acqua minerale crea anche occupazione: lo sottolinea il Gruppo Sanpellegrino che ha commissionato all'Istituto Althesys lo studio "Creare valore condiviso per far crescere l'Italia".

Considerando tutti gli attori della filiera di Sanpellegrino, rileva lo studio, il valore creato nel 2012 in Italia è 1,1 miliardi di euro, pari a circa lo 0,10% della produzione industriale nazionale e a 2,4 volte il fatturato stesso di Sanpellegrino in Italia (465 milioni di euro). Il dato - fa sapere Sanpellegrino - si compone del valore aggiunto generato dai fornitori del Gruppo (agricoltura, industria e servizi), pari a 208 milioni di euro, da Sanpellegrino stesso, pari a 448 milioni di euro, dal sistema logistico, pari a 77 milioni euro, e dai canali distributivi, pari a 371 milioni di euro.

La filiera coinvolge circa 4.550 aziende che, nel corso del 2012, hanno portato occupazione a 7.000 persone in Italia, pari allo 0,17% degli impiegati nell'industria italiana. Quasi 1.600 sono i dipendenti diretti di Sanpellegrino e ciò significa che, per ciascuno di loro, sono stati creati 3 posti di lavoro. Infine, nel corso del 2012 in Italia, il gruppo ha portato una contribuzione fiscale pari a 390 milioni di euro.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza