cerca CERCA
Sabato 16 Ottobre 2021
Aggiornato: 22:44
Temi caldi

L'affondo di Bolloré: "Vivendi vuole creare un campione europeo dei media"

17 aprile 2015 | 13.16
LETTURA: 3 minuti

Il presidente del Consiglio di sorveglianza non si sbilancia su future acquisizioni anche se ci saranno, "non ci accontenteremo dell'acquisizione di Dailymotion nel 2015". Bolloré difende il suo bilancio: "da quando sono arrivato titolo Vivendi +50"

alternate text
Vincent Bolloré (Afp) - Afp

"Vogliamo creare un campione europeo dei media. Non media del passato ma del domani". Così il presidente del Consiglio di sorveglianza di Vivendi, Vincent Bolloré nel corso dell'Assemblea che si è svolta oggi all'Olympia a Parigi. Il finanziere bretone non si sbilancia su future acquisizioni anche se ci saranno. "Non ci accontenteremo dell'acquisizione di Dailymotion nel 2015. Ne discuteremo all'interno del consiglio di sorveglianza e guarderemo ad eventuali opportunità".

Un gruppo sano, spiega Bolloré "deve fare crescita interna e poi acquisizioni". Ma, aggiunge, "non bisogna acquistare a qualunque prezzo". I soldi in cassa legati alle recenti cessioni "penso che saranno utili e li utilizzeremo bene. Se ne avremmo troppi li renderemo" agli azionisti, sottolinea il presidente del Consiglio di sorveglianza di Vivendi.

"Sui giornali dicono che compreremo questa o quest'altra società. Non penso che i rappresentanti dell'Amf", la Consob francese, "che probabilmente sono presenti in sala, apprezzerebbero che io dicessi le nostre intenzioni. Non possiamo dire quello che faremo nel futuro", aggiunge Bolloré, che precisa che "non commenteremo acquisizioni o non acquisizioni. Non risponderemo a domande di questo tipo".

Da quando sono arrivato alla presidenza del Consiglio di sorveglianza del gruppo, sottolinea Bolloré rispondendo ad un'azionista che criticava la sua gestione, "l'andamento del titolo di Vivendi è passato da 16 euro a 24 euro. Non è forse geniale ma si tratta di una crescita del 50%". Per quanto riguarda il proprio gruppo, Bolloré ricorda: "sono 35 anni che ho rilevato il gruppo Bolloré. Valeva circa 3 milioni di euro e ora vale oltre 15 miliardi di euro".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza