cerca CERCA
Sabato 02 Luglio 2022
Aggiornato: 14:14
Temi caldi

L''Albero della Vita' da Expo a Piazzale Loreto, la proposta che divide

15 ottobre 2015 | 10.02
LETTURA: 4 minuti

alternate text
L'Albero della Vita (Infophoto) - (INFOPHOTO)

Avete presente l'imponente Albero della Vita, la struttura ideata da Marco Balich e già diventata il simbolo di Expo 2015 ? Se non avete ancora avuto modo di vederlo dal vivo, o non avete in programma di recarvi a Milano per l'Esposizione Universale, presto potreste ammirarlo in città, magari nel centrale Piazzale Loreto, proprio nel posto in cui venne esposto il cadavere di Benito Mussolini. Un'utopia? Non proprio, visto che non sarebbe la prima volta che alcune celebri strutture ideate in occasione delle Esposizioni Universali siano poi diventate il simbolo di una città.

Basti pensare alla Tour Eiffel, costruita a Parigi per l'Esposizione del 1889 e da allora diventata sinonimo della Ville Lumière, o ancora allo Space Needle di Seattle del 1962 e il Crystal Palace, la costruzione in stile vittoriano realizzata nel 1851 per la prima Esposizione Universale a Londra, e oggi tra gli edifici simbolo della città. Quindi perché non installare l'Albero della Vita a Piazzale Loreto, come la proposta lanciata nei mesi scorsi dall'assessore al Verde di Milano, Chiara Bisconti?

Tra gli scettici, il commissario unico di Expo, Giuseppe Sala, che ha espresso il suo disappunto qualche giorno fa, escludendo che una volta smontato, l'Albero della Vita possa trovare posto in città, suggerendo di collocarlo piuttosto "all'interno di un grande parco divertimenti". Ancora più netta la posizione del Governatore della Lombardia, Roberto Maroni: "Penso che l'Albero della Vita debba rimanere lì dov'è".

Si è dichiarato invece favorevole Beppe Severgnini, che sul 'Corriere della sera' ha dato la sua benedizione all'idea di posizionarlo a Piazzale Loreto definendola "ottima" in quanto, secondo il giornalista, "Porterebbe la vita in un luogo di morte - lì' venne esposto e dileggiato il cadavere di Mussolini - e bellezza in una parte di Milano che, con tutto l'affetto, bella non è", immaginando anche "una rotonda stile Etoile di Parigi al posto dell'attuale cervellotico sistema di incroci e precedenze".

E i milanesi che ne pensano? Se è vero che solo smontare l'Albero della Vita costerebbe mezzo milione di euro, e di conseguenza, anche i costi per installarlo in città sarebbero significativi, su change.org, il sito di petizioni online, c'è già chi ha lanciato una petizione per averlo a Piazzale Loreto. E non è l'unica. Anche i cittadini del nuovo quartiere Parco Adriano, a nord di Milano, stanno raccogliendo firme sullo stesso sito per chiedere che una volta calato il sipario su Expo, l'Albero della Vita venga trasferito lì in modo da "far crescere il quartiere" e renderlo "un nuovo punto di aggregazione e principale attrazione turistica".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza