cerca CERCA
Venerdì 21 Gennaio 2022
Aggiornato: 00:04
Temi caldi

L'Anpi al governo: "Sciogliere subito Forza nuova nel rispetto della legge Scelba e della Costituzione"

22 novembre 2021 | 14.40
LETTURA: 2 minuti

Pagliarulo: "è passato un mese dall'approvazione delle mozioni in Parlamento, serve un decreto prima che sia troppo tardi'

alternate text

"Chiediamo formalmente al governo lo scioglimento di Forza nuova, come chiedono la legge e la Costituzione, prima che sia troppo tardi". A ribadire la richiesta è il presidente dell'Associazione nazionale dei partigiani italiani, Gianfranco Pagliarulo, nel corso di una conferenza stampa organizzata dal Forum delle associazioni antifasciste e della resistenza per tornare a sollecitare un intervento del governo, a un mese dall'approvazione in Parlamento di due mozioni, una di centrosinistra e una di centrodestra.

Il presidente dell'Anpi richiama il rispetto della legge Scelba e della Costituzione. "La legge Scelba, in applicazione della 12esima disposizione finale della Costituzione che prevede l'impossibilità di dar vita al partito fascista, stabilisce due possibilità di scioglimento - ricorda - la prima con sentenza accertata della magistratura la seconda in casi di necessità e urgenza tramite decreto legge con cui governo 'adotta' il provvedimento di scioglimento. Adotta, non può adottare, è una legge prescrittiva", sottolinea Pagliarulo. "La domanda è: siamo davanti a un caso straordinario di necessità e urgenza? Lo è con evidenza scientifica, per l'unicità dell'assalto alla Cgil nella storia del nostro Paese, per la violenza di quell'assalto, per la natura neofascista di Forza Nuova, che mi sembra conclamata, e per l'evidente pericolo eversivo per la democrazia".

"In questa situazione - ammonisce dunque il presidente Anpi - non possono esserci opportunità politiche nell'applicazione o meno di questa legge come di nessuna legge, o si porrebbe la politica al di sopra della legge, cosa inammissibile e pericolosissima". Quanto al gruppo di esperti costituito dal governo dopo l'approvazione delle mozioni "ne abbiamo appreso l'esistenza dalla stampa, poi non è seguita nessun'altra notizia, non abbiamo avuto contatto con nessuno di loro, non sappiamo chi siano, se si siano o meno riuniti. La cosa non è positiva per la trasparenza", denuncia Pagliarulo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza