cerca CERCA
Mercoledì 05 Maggio 2021
Aggiornato: 12:30
Temi caldi

L'appello di Moni Ovadia a Draghi: ''I cinema e i teatri devono riaprire subito!''

11 febbraio 2021 | 16.08
LETTURA: 2 minuti

alternate text

''I cinema e i teatri devono riaprire subito . Presidente Draghi, lei è un uomo con una vasta esperienza e soprattutto una vasta intelligenza del mondo, al di là delle posizioni politiche o ideali. Lei deve pragmaticamente e concretamente capire che il valore di una comunità nazionale dipende dalla sua cultura quindi riaprire cinema e teatri deve essere fatto per la salute dell’intera comunità nazionale''. Questo l'accorato appello che Moni Ovadia, attraverso l'Adnkronos, rivolge al presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi. Ovadia ricorda che oltre ''ai teatranti, nello spettacolo dal vivo lavorano cinquecentomila persone che, con le famiglie, costituiscono una vasta platea dei cittadini italiani. Ora basta! Con tutto il dovuto rispetto inoltre -prosegue l'attore rivolgendosi ancora a Draghi- mi permetta anche di dirle, visto che arriva il Recovery found , di triplicare i fondi destinati alla cultura e all'arte perché sono la cultura e l'arte a trasformare una società e a produrre benessere economico e sociale. Se non si capisce questo vuol dire che non si capisce niente di una società''.

''La scelta di chiudere cinema e teatri è stata assolutamente insensata e tagliata con l’accetta -ricorda Ovadia- perché è stato provato che sono i luoghi più sicuri in assoluto. Il pubblico dei cinema e dei teatri viene per vedere il film o lo spettacolo e non per fare casino o per l’happy hour o per creare assembramenti . Bisogna solo organizzare le entrate e le uscite scaglionate, contingentando il numero del pubblico in sala'', conclude.

(di Alisa Toaff)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza