cerca CERCA
Giovedì 21 Ottobre 2021
Aggiornato: 12:36
Temi caldi

Lavoratori senza green pass obbligatorio, stop stipendio da primo giorno

17 settembre 2021 | 16.53
LETTURA: 2 minuti

La precisazione di Palazzo Chigi. Nelle aziende sotto i 15 dipendenti sostituibile chi non ha la certificazione verde

alternate text
(Fotogramma)

Green pass obbligatorio per andare a lavoro sia per i dipendenti della Pubblica amministrazione che per i lavoratori del settore privato. In caso contrario, "non è prevista la retribuzione dal primo giorno in cui si presentano a lavoro senza la Certificazione Verde". E' quanto specifica palazzo Chigi in merito al dl per l'estesione del certificato verde approvato ieri in Cdm.

Leggi anche

Nello specifico, per quanto riguarda il settore pubblico: il personale che comunicherà di non avere il Green Pass o che non sarà in grado di esibirlo all'accesso al luogo di lavoro sarà considerato assente ingiustificato fino alla presentazione della Certificazione Verde; dopo cinque giorni di assenza, il rapporto di lavoro sarà sospeso; la retribuzione non sarà dovuta dal primo giorno di assenza.

Inoltre, non sono previste conseguenze disciplinari e si mantiene il diritto alla conservazione del rapporto di lavoro; Per coloro che sono colti senza la Certificazione sul luogo di lavoro è prevista la sanzione pecuniaria da 600 a 1500 euro e restano ferme le conseguenze disciplinari previste dai diversi ordinamenti di appartenenza.

Nel settore privato il personale che comunicherà di non avere il Green Pass o che non sarà in grado di esibirlo all'accesso al luogo di lavoro sarà considerato assente senza diritto alla retribuzione fino alla presentazione del Certificato Verde; non ci sono conseguenze disciplinari e si mantiene il diritto alla conservazione del rapporto di lavoro; è prevista la sanzione pecuniaria da 600 a 1500 euro per i lavoratori che abbiano avuto accesso violando l’obbligo di Green Pass ed infine, per le aziende con meno di 15 dipendenti, è prevista una disciplina volta a consentire al datore di lavoro a sostituire temporaneamente il lavoratore privo di Certificato Verde.

Fonti di governo specificano inoltre che "per le aziende con meno di 15 dipendenti, è prevista una disciplina volta a consentire al datore di lavoro a sostituire temporaneamente il lavoratore privo di Certificato Verde".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza