cerca CERCA
Mercoledì 08 Dicembre 2021
Aggiornato: 19:18
Temi caldi

Lavoro: da Branson a Semler, i tycoon che 'liberano' i dipendenti (4)

28 settembre 2014 | 14.12
LETTURA: 2 minuti

Semler - la cui filosofia e' racchiusa in un libro ("Senza regole al lavoro" edito in italia da Bompiani) - ha spesso ricordato che " il primo principio da accettare è che se un dipendente non è interessato a un prodotto o a un progetto, quell’iniziativa non avrà mai successo". Anche qui i risultati parlano chiaro: dai 90 dipendenti del 1982 Semco e' passata nei vent'anni successivi a oltre 3000, con un fatturato cresciuto nello stesso periodo da 4 milioni di dollari a oltre 240 milioni (e oggi il valore, sconosciuto, e' assai superiore).

Ma il dato che forse sta piu' a cuore a Semler - nominato “Global Leader of Tomorrow” dal World Economic Forum - e' quello sul turnover del personale, con un tasso di abbandono costantemente sotto l’1% annuo. Come dire che in Semco tutti si trovano bene, e il loro lavoro rende tutti più ricchi.

In Italia - dove secondo una ricerca del Centro di formazione management del terziario piu' del 70% delle aziende e' ancora strutturato secondo un modello topdown - appare difficile pensare a tanto, anche se qualcuno sta provando a cambiare la relazione fra posto di lavoro e occupazione. Fra i 'case study' piu' citati la cittadella realizzata da Brunello Cucinelli per i suoi dipendenti: un borgo medievale nel cuore dell'Umbria dove i dipendenti (che hanno a disposizione biblioteca, anfiteatro e anche un 'giardino dei filosofi') non timbrano il cartellino e sono invitati - dallo stesso patron - a non esagerare. Come ha ricordato l'imprenditore, "anni fa due ragazzi assunti da poco avevano preso a fermarsi dopo le sei. Li ho chiamati e gli ho detto che se dovevano lavorare oltre l’orario significava che non avevano lavorato bene durante l’orario". Cucinelli lo chiama 'capitalismo umanistico': a Semler, autore di un libro dal titolo inequivocabile 'The Seven Day Weekend', piacerebbe di sicuro.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza