cerca CERCA
Lunedì 20 Settembre 2021
Aggiornato: 15:34
Temi caldi

Lavoro: Orfini, incomprensibile sciopero preventivo del sindacato

20 settembre 2014 | 08.48
LETTURA: 2 minuti

E' "incomprensibile che il sindacato scioperi preventivamente. C'è una discussione difficile in corso, aspettiamo l'esito". Così, in una intervista al Corriere della Sera, il presidente dell'assemblea del Pd Matteo Orfini commenta la presa di posizione della Cgil sul Jobs Act. "La politica in questi vent'anni, sinistra compresa -sottolinea Orfini- ha la responsabilità di aver precarizzato la vita di milioni di giovani. Il sindacato, quella di essersi voltato dall'altra parte. Ma per risolvere il problema servono partiti rinnovati e sindacati rinnovati, per questo spero si cominci subito a discutere della legge sulla rappresentanza".

E sono "ingenerosi" alcuni commenti di Susanna Camusso su Matteo Renzi e il governo, come quello secondo il quale sulla riforma del lavoro il premier avrebbe in mente il "modello Thatcher". Il nodo da sciogliere non è semplice, anche per le critiche che giungono dall'interno dello stesso Pd. Critiche che però, secondo Orfini, non porteranno a scissioni: "è un'ipotesi che non esiste. In un grande partito è legittimo che ci siano posizioni differenti. Sui titoli della delega siamo tutti d'accordo. Bisogna restituire diritti ai milioni di precari che non ne hanno mai avuti, universalizzare gli ammortizzatori sociali... Il punto è che lo svolgimento rischia di portarci in direzione opposta".

"Non è solo questione di abolire o meno l'articolo 18. È che non si possono introdurre il diritto al demansionamento e i controlli a distanza dei lavoratori, senza peraltro disboscare la giungla dei contratti precari. Questa impostazione rischia di portarci totalmente fuori strada rispetto agli obiettivi annunciati. Il compromesso raggiunto con il Ncd non è accettabile, servono modifiche consistenti e discutendo possiamo fare le correzioni giuste. Bisogna che la delega sia più precisa", conclude Orfini.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza