Cerca
Home . Lavoro .

Trasporti, Federmanager Roma: "Fs/Tav Ciociaria è un sogno che si avvera"

LAVORO
Trasporti, Federmanager Roma: Fs/Tav Ciociaria è un sogno che si avvera

(Fotogramma)

“Dopo tanti anni un sogno si avvera. E’ notizia di questi giorni che, con accordo Ferrovie dello Stato, Regione Lazio e Ministero dei Trasporti, si realizzerà, probabilmente già dalla prossima estate, un collegamento in alta velocità tra Roma, Frosinone e Cassino che ridurrà i tempi di percorrenza tra la capitale e i due centri del basso Lazio a poco più di 40 minuti per Frosinone e di circa 70 per Cassino”. A dirlo Giacomo Gargano, presidente di Federmanager Roma e dell’Unione regionale dirigenti industria Lazio. “E’ un sogno di tante donne e di tanti uomini della Ciociaria - afferma - che vedono concretizzarsi così la possibilità di raggiungere la città eterna in tempi accettabili e su treni di qualità garantiti dal marchio Fs/tav. Per gli abitanti della Ciociaria il pendolarismo su Roma ha rappresentato sempre un grosso problema. Anzi, più correttamente, non ha rappresentato ‘un’ problema, ma ‘il’ problema”.


“Per la scuola - sottolinea Gargano - per l’università, per il lavoro. Quante ore di vita e di sonno perde un pendolare per spostarsi da casa al luogo di studio o di lavoro? Ecco, come uomo, come persona che ha fatto su e giù, per tanti anni, la Cassino- Roma-Cassino, mi compiaccio per l’accordo che le istituzioni hanno trovato in questi giorni. Come presidente di Federmanager Roma e dell’Unione regionale dirigenti industria Lazio non solo mi compiaccio, ma ringrazio tutti i manager di Ferrovie dello Stato che, con il loro lavoro, la loro preparazione professionale e il loro impegno hanno progettato e consentito di realizzare un collegamento tanto atteso e per il quale intere generazioni di persone illuminate si sono spese, purtroppo senza vedere coronati, fino ad ora, i propri desideri e i propri propositi”.

Giacomo Gargano ricordando poi il padre Domenico, scomparso a giugno dello scorso anno, ribadisce che “come consigliere regionale, come presidente della Provincia di Frosinone e soprattutto come sindaco per tantissimi anni di Cassino si è battuto per tutta la vita per avvicinare la Ciociaria a Roma”. “Non era riuscito - ammette - completamente a realizzare l’opera che sognava, ma si era impegnato a fondo, in tutte le sedi, spendendo se stesso e le forze che rappresentava. Ecco, da questa estate il sogno sarà realtà, grazie all’impegno di tanti e alla volontà incrollabile di chi ha speso una vita per raggiungere lo scopo”.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.