Home . Lavoro . Dati .

Manageritalia: "Più dialogo tra scuola e aziende per innovare"

DATI
Manageritalia: Più dialogo tra scuola e aziende per innovare

“Dobbiamo creare sempre più occasioni per far dialogare scuola, mondo accademico-scientifico, manager e aziende per innovare i percorsi di scelta della formazione, dell’inserimento in azienda coniugando passioni dei giovani, necessità e opportunità del mercato e del territorio". Così Sandro Caporale, presidente Manageritalia Friuli Venezia Giulia e condirettore Confartigianato Servizi regionale, è intervenuto all'incontro 'Manager o non Manager? Passioni, studi e lavoro... come scegliere il nostro futuro', organizzato ieri sera da Manageritalia Friuli-Venezia Giulia all’Area Science Park di Trieste.


"È interesse di tutti, in primis dei manager, trovare risorse -ha aggiunto Caporale- pronte a entrare per partecipare e stimolare il sempre più rapido e indispensabile bisogno di innovare e cambiare il modo di fare business. Determinante anche avere da manager oggi alla guida di prestigiose aziende il polso su cosa chiede il mercato e quali competenze servono per emergere”.

Un recente studio di AstraRicerche per Manageritalia rivela che i settori più allettanti per chi si affaccia al mondo del lavoro, per i dirigenti italiani sono: i servizi di consulenza di vario tipo alle imprese (57,1%), Ict/Digitale (55%) e turismo (54,5%). In Friuli-Venezia Giulia, invece, trasporti e logistica, turismo e Ricerca, Innovazione e consulenza alle imprese. Oggi in Friuli Venezia Giulia i dirigenti sono 1.784, di cui under 40 solo 162.

In una società in continuo cambiamento nella quale l’innovazione tecnologica richiede nuove competenze, è importante che la formazione sia aggiornata, specifica e radicata nei contesti produttivi. Per questo, Area Science Park si occupa di promuovere attività a sostegno della formazione attraverso borse di studio e percorsi di alta formazione per preparare i giovani ad affrontare il mercato del lavoro in cambiamento, per apprendere e sviluppare processi di ricerca e innovazione attraverso lo sviluppo delle competenze quale motore per la crescita delle persone e della competitività aziendale", ha detto Serena Pulcini, responsabile formazione per le Imprese di Area Science Park, intervenendo all'incontro.

All'incontro ha portato i saluti Marta Formia, direttore Servizio Sistema Parco Sis Fvg e Formazione Imprese, evidenziando "l’utilità di eventi che consentano di disseminare le informazioni riguardanti la qualità dell’offerta formativa della nostra regione".

Dopo l’introduzione di Erna Hauser, della giunta di Manageritalia Fvg, Piero Mauro Zanin, presidente del Consiglio regionale Fvg, ha detto: “Iniziative e testimonianze come questa danno fiducia sulla capacità di riprendersi e ripartire a crescere in un momento così difficile anche a chi opera a livello politico istituzionale”. Sono poi intervenuti, a sottolineare l’importanza di questi temi per il territorio, Bruno Zvech, direttore generale Accademia Nautica dell’Adriatico, e Stefano Visintin, presidente Confetra Fvg.

Nel corso dell'incontro organizzato da Manageritalia Friuli-Venezia Giulia, sono stati premiati i vincitori delle borse di studio 'Mario Negri', il fondo di previdenza integrativa contrattuale dei dirigenti del terziario.

I premiati sono: Sofia Ercolessi, Antonio Boktor e Giulio Venuti (e, assenti, Rossella Facchin e Alessandro Facchin) che insieme a alcuni dei giovani presenti (Erica De Fazio, Nicolò Gasparo e Diallo Boubacar) hanno condiviso con i presenti le loro esperienze e aspirazioni.

Sono intervenute anche due imprese portando testimonianze di formazione in azienda. PicoSaTs, spin-off dell’Università di Trieste e startup innovativa nata nell’ambito di Innovation Factory, l’incubatore certificato di Area Science Park, si occupa di sviluppo e progettazione di picosatelliti per utilizzi scientifici e tecnologici, una nicchia di mercato in fortissima espansione. La seconda è O3 Enterprise, anch'essa spin-off dell’Università di Trieste che sviluppa soluzioni innovative e open per la sanità, in particolare per quanto riguarda la gestione e la visualizzazione di immagini biomediche.

Ha partecipato anche Manuela Braiuca, direttore finanza e amministrazione di Autamarocchi Spa, azienda del settore trasporti che conta più di 1.000 dipendenti, che ha parlato delle esperienze di aggiornamento, formazione continua e sviluppo di sistemi informatici per massimizzare l’efficienza operativa.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.