Cerca
Home . Lavoro . Dati .

Kaleyra, da messaggi business a sms gratuiti per la Croce Rossa

DATI
Kaleyra, da messaggi business a sms gratuiti per la Croce Rossa

Dario Calogero, ceo e fondatore di Kaleyra

Kaleyra, azienda leader nei servizi di messaggistica mobile per banche e aziende, sostiene la Croce Rossa Italiana con un servizio di sms gratuito pensato per affrontare meglio l’emergenza causata dal diffondersi del Covid-19. Attraverso un unico numero, il 4353535, l’associazione può reclutare più facilmente operatori sanitari per le zone più colpite, può gestire meglio le tante richieste dei cittadini, oltre a comunicare più rapidamente con tutti i propri volontari in caso di situazioni urgenti. Questi sono solo alcuni degli usi possibili ma la Cri potrà utilizzare la piattaforma Kaleyra in modo versatile, anche per altre esigenze che potrebbero sorgere prossimamente.


“Sono tante - spiega all’Adnkronos/Labitalia Dario Calogero, ceo e fondatore di Kaleyra - le sfide che questa pandemia pone alla collettività e anche noi vogliamo fare qualcosa per essere d’aiuto. La Croce Rossa sta facendo un lavoro impareggiabile in questo periodo e abbiamo pensato di mettere la nostra piattaforma a loro disposizione, per aiutarli ad affrontare meglio diversi tipi di esigenze. Ovviamente - sottolinea - se ci fossero altre organizzazioni o associazioni, anche in altri paesi del mondo, che ne avessero bisogno, siamo pronti a sfruttare la nostra presenza globale per metterci a loro disposizione”.

Il numero 4353535 è già attivo e utilizzabile attraverso tutti gli operatori telefonici nazionali. La Croce Rossa lo sta utilizzando anche per raccogliere le adesioni di medici, infermieri e operatori sanitari per potenziare la risposta all’emergenza in Lombardia. I medici e gli infermieri che vogliono dare la propria disponibilità, infatti, non devono fare altro che mandare un sms digitando ‘disponibilità immediata medico” oppure “disponibilità immediata infermiere’. Automaticamente il sistema invierà loro le istruzioni da seguire per entrare effettivamente in servizio.

Il numero tuttavia si presta ad una serie di altri utilizzi, come ad esempio il decongestionamento del numero verde, che ultimamente si trova di fronte a un carico di chiamate eccezionale. La piattaforma di Kaleyra in questo caso aiuta a gestire meglio una tale mole di contatti. Nel caso un cittadino trova il numero occupato, può inviare una richiesta tramite messaggio. L’sms verrà immediatamente processato da Kaleyra che invierà la richiesta all’organizzazione, la quale a sua volta potrà ricontattare l’utente, non appena un operatore si sarà liberato.

Il servizio potrebbe essere utilizzato anche in situazioni particolarmente critiche dall’associazione, nel caso ci sia la necessità di inviare comunicazioni urgenti istantaneamente a tutti i suoi 160.000 volontari sul territorio italiano. Quelli elencati fino ad ora sono solo alcuni usi possibili della piattaforma Kaleyra, Croce Rossa potrà utilizzarla in modo versatile per coprire altre esigenze, man mano che si presenteranno.

L’idea è nata dal fondatore di Kaleyra Dario Calogero e dal figlio Pietro, guardando il propagarsi dell’epidemia e ascoltando le conferenze stampa delle autorità sul tema. “Da ex volontario ambulanze - commenta Dario - sono particolarmente orgoglioso di quanto tutto il team sta facendo, da casa e pro-bono. C’è stato un grande lavoro dietro realizzato dalla squadra di Milano in pochissimi giorni. Si sa, la forza è sempre nell’equipaggio. Questa iniziativa è una piccola cosa, ma speriamo in questo modo di offrire anche noi un contributo per affrontare meglio questa emergenza che vede tutti coinvolti”.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.