Home . Lavoro . Made-in-italy . Dal Sigep parte sfida del Gelato Festival World Masters 2021

Dal Sigep parte sfida del Gelato Festival World Masters 2021

MADE-IN-ITALY
Dal Sigep parte sfida del Gelato Festival World Masters 2021

La sfida per i migliori gelatieri artigianali del pianeta, un percorso con centinaia di prove in quattro anni su cinque continenti, con giurie tecniche e popolari per aggiudicarsi il titolo di campione mondiale. Oggi, al Sigep di Rimini, viene lanciato il Gelato Festival World Masters 2021, principale torneo internazionale di categoria con partner Carpigiani e Sigep - Italian Exhibition Group. Il festival si pone come progetto di sviluppo strategico di posizionamento del gelato artigianale e di tutta la filiera, con l’obiettivo di coinvolgere nella sfida 5.000 chef gelatieri da tutto il mondo e generare un +15% di indotto per il settore, con un media value globale per il made in Italy stimato in 50 milioni di euro.


“I Gelato Festival World Masters - spiega Gabriele Poli, fondatore del Gelato Festival - sono in linea con un percorso di crescita sviluppato prima in Italia, poi in Europa e da ultimo in America. Rappresentano una grande opportunità per l’intero comparto: nei prossimi 4 anni la manifestazione si pone l’obiettivo di stimolare l’evoluzione del gelato artigianale, dalla strategia di posizionamento sui mercati emergenti al riposizionamento nella percezione del consumatore sui mercati maturi".

"La strategia nei confronti dei consumatori attiene sia alla parte semantica e gustativa (il passaggio da gelataio a maestro gelatiere, e dai gusti classici al gelato gastronomico, con un occhio di riguardo ai valori nutrizionali) sia nel divulgare nel mondo la cultura del gelato artigianale made in Italy con le sue caratteristiche uniche”, prosegue.

“Siamo lieti di dare il via a Gelato Festival World Masters 2021 - aggiunge Andrea Cocchi, Ceo Carpigiani Group - direttamente dal nostro stand a Sigep 2018. Questa partnership e i suoi sviluppi a livello mondiale, su mercati per noi chiave, confermano la nostra volontà di fornire il miglior supporto possibile a tutti i gelatieri, i primi portavoce del prodotto che sta conquistando il mondo del food con la sua artigianalità e creatività”.

“Italian Exhibition Group, la società nata dall’integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza, conferma il suo totale impegno - sottolinea Patrizia Cecchi, italian show director di Italian Exhibition Group - a sostegno di Gelato Festival. Con un grande obiettivo: diffondere la cultura del gelato artigianale, uno dei simboli del made in Italy alimentare, per internazionalizzarne il business. E noi tutti, oggi qui a Rimini per Sigep, il salone leader del settore, ci dobbiamo sentire fieri ambasciatori di questo compito. Il tour mondiale è per tutti la tessitura di relazioni determinanti. Sigep è la piattaforma sulla quale approda questo tesoro e da cui ripartiamo con nuovo vigore”.

Alla tappa finale di Gelato Festival World Masters 2021 parteciperanno 36 chef selezionati in tutto il mondo. La finale avrà luogo tra quattro anni in una delle città candidate da oggi al vaglio degli organizzatori. Il percorso di qualificazione dei gelatieri si snoderà attraverso una serie di appuntamenti, dalle oltre 100 selezioni nelle sedi dei concessionari Carpigiani denominate 'Gelato Festival Challenge' (non aperte al pubblico) alle oltre 50 tappe di Gelato Festival in giro per Europa e Stati Uniti, fino ai tre 'Carpigiani Day' che si terranno nella sede di Anzola Emilia tra il 2019 e il 2020.

E il calendario si arricchisce di altri eventi clou di qualificazione alla finale mondiale: All Stars; Next Generation; Londra 2020, che porterà in finale due gelatieri dal Regno Unito; Spagna 2020, che porterà in finale due gelatieri dalla penisola iberica; Carpigiani International Day - approved Event (2020), da dove usciranno i finalisti tedeschi, austriaci, polacchi e dal resto d’Europa; Firenze 2020, che selezionerà i 4 italiani che entreranno nella finale mondiale; Finalissima d’America (gennaio 2021), da cui usciranno i finalisti continentali. I gelatieri degli altri Continenti (Cina, Giappone, Medio Oriente, Resto dell’Asia, Australia e Nuova Zelanda, India, Sud America) accederanno alla finale mondiale attraverso le selezioni nei rispettivi Paesi organizzate in seno al Gelato Festival Challenge.

La grande avventura di Gelato Festival World Masters 2021, che inizia oggi con la presentazione del progetto, entrerà dunque nel vivo con l’edizione europea che partirà il weekend 20-22 aprile a Firenze, con la tappa inaugurale di Gelato Festival 2018. A questa seguiranno gli appuntamenti a Roma (28 aprile-1 maggio), a Torino (5-6 maggio) e a Milano (12-13 maggio); poi la kermesse si sposterà all’estero con le tappe di Berlino (2-3 giugno), Varsavia (9-10 giugno), Londra (23-24 giugno) e Vienna (30 giugno-1 luglio). Il programma continentale culminerà con la All Star a Firenze (14-16 settembre) prima di varcare l’Atlantico per l’edizione americana, articolata in 8 tappe.

Con l’edizione 2018 il Gelato Festival arriva al nono anno di attività, avendo debuttato a Firenze nel 2010 ispirandosi all’ideazione della prima ricetta di gelato per mano del poliedrico architetto Bernardo Buontalenti nel 1559. Da allora, la manifestazione ha allargato i propri confini espandendosi prima nel resto d’Italia, poi in Europa e dal 2017 anche negli Stati Uniti, con un totale di 64 Festival realizzati, prima di abbracciare tutto il pianeta con il campionato mondiale dei Gelato Festival World Masters 2021.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.