Cerca
Home . Lavoro . Norme .

Voucher, Poletti assicura: "Non ci sono più e non torneranno"

NORME
Voucher, Poletti assicura: Non ci sono più e non torneranno

(FOTOGRAMMA)

"Lo considero coerente con l'impianto che avevamo scelto come governo perché è un testo che affronta il tema: i voucher non ci sono più e non torneranno". E' quanto afferma il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti, sul testo uscito dalla commissione Bilancio della Camera.


Parlando a margine di un convegno dell'Anpal, Poletti ha sottolineato che "adesso abbiamo uno strumento più limitato, molto più tracciato, molto più certo e che non permette scappatoie di nessun tipo".

Non solo. Il nuovo testo sui voucher, ha detto Poletti, "risolve un problema come quello del lavoro occasionale che aveva bisogno di una regolamentazione e adesso - ha concluso - con questa norma la regolamentazione arriva".

CAMUSSO - "Non so se Poletti ha fatto un corso di fantasia applicata. Non capisco di cosa parli. Hanno fatto una legge che abroga i voucher, ora reintroducono una norma in cui l'unica cosa diversa è il nome usando per altro un veicolo che imbarazza tutti". Il leader Cgil, Susanna Camusso, controreplica così alle parole del ministro.

Il sindacato, dunque, ribadisce tutta la sua contrarietà alle norme inserite nella manovra di correzione e teoricamente, spiega ancora Camusso rispondendo a una domanda dei giornalisti, Mattarella, "che è il detentore della Costituzione, può usare la moral suasion e spiegare cosa è coerente e che cosa non è coerente" per rinviare la firma sul decreto legge.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.