Cerca

Il massaggiatore di Miss Italia: "Subito un albo per categoria"

PROFESSIONISTI
Il massaggiatore di Miss Italia: Subito un albo per categoria

"In Italia, purtroppo, manca ancora un albo riconosciuto dal ministero della Salute per i professionisti certificati del mondo del massaggio. Un ritardo che può compromettere la salute dei consumatori". Parola di Dario Montorfano, fondatore e ceo di Tao Group della Scuola nazionale di massaggio Tao con sede a Chianciano Terme, che 'sta dietro' la bellezza di Miss Italia.


Leader nella formazione sulle tecniche di massaggio (oltre 3.500 massaggiatori all’anno formati in Italia con 40 corsi), Montorfano è, infatti, partner ufficiale dell’edizione 2017 di Miss Italia. E proprio in occasione della finalissima dal Lido di Jesolo, Montorfano, insieme al suo team di massaggiatori professionali, lancia i 15 principali effetti benefici del massaggio per una donna. Tema, questo, che sarà al centro anche di un suo workshop di formazione (giovedì 7 settembre ore 17) a Casa Miss Italia.

"Il massaggio -sostiene- rallenta l’invecchiamento, migliora l’ossigenazione della pelle, rafforza il cuoio capelluto e riduce il girovita. Il segreto della bellezza per una donna passa anche dagli effetti benefici del massaggio".

"Un buon massaggio -assicura Montorfano- eseguito da personale qualificato, su una donna può ridurre l’invecchiamento, riduce le rughe distendendo e migliorando l’ossigenazione della pelle, migliora la tonicità tessutale, riduce la ritenzione idrica, contrasta la cellulite, riduce il dolore durante le mestruazioni, durante l’allattamento aiuta la produzione di latte materno, in gravidanza restituisce maggiore apporto energetico e può servire a far girare il bambino se podalico tramite la riflessologia".

Inoltre, prosegue, "aiuta a prevenire l’osteoporosi, combatte gli sbalzi d’umore e la costipazione intestinale, riduce la fame nervosa e rafforza il cuoio capelluto donando bellezza ai capelli e riduce il girovita".

"In Italia purtroppo -spiega Montorfano- manca ancora un albo riconosciuto dal ministero dei professionisti certificati legati al mondo del massaggio. Per questo, ci stiamo battendo con le istituzioni perché provvedano al più presto per istituirlo, poiché i consumatori ad oggi non hanno ancora la sicurezza di rivolgersi a massaggiatori professionali, e questo, oltre a danneggiare seriamente la categoria, rischia di provocare serie conseguenze anche su persone scarsamente o poco informate".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.