Cerca

Giovani talenti altoatesini pronti per Worldskills 2015

START-UP
Giovani talenti altoatesini pronti per Worldskills 2015

L’avventura mondiale delle Worldskills 2015 è ormai alle porte. I Campionati mondiali dei mestieri sono in programma dall'11 al 16 agosto, a San Paolo in Brasile: oltre mille concorrenti, fra apprendisti e operai qualificati, provenienti da 72 nazioni, si sfideranno in 50 differenti categorie professionali. Così, tra pochi giorni, 19 giovani talenti altoatesini partiranno alla volta del Brasile dove rappresenteranno il nostro paese. Per salutarli, è stata organizzata una festa proprio stasera a Biergarten di Caldaro (Bolzano).


Prosegue, infatti, in Alto Adige la preparazione dei giovani in vista dei campionati. Il centro per la formazione professionale di Bolzano, a tal proposito, ha ospitato di recente un contest di preparazione riservato agli installatori di impianti termosanitari: per l’occasione il candidato altoatesino Matthias Messner, di Prati di Vizze, ha potuto confrontarsi con un ospite-competitor quale Hsiang-Shun Chang, che in Brasile rappresenterà la squadra di Taiwan.

I due talenti hanno affrontato insieme una simulazione di gara piuttosto impegnativa: “Abbiamo adattato il nostro allenamento - ha spiegato l’esperto Lorenz Rier, che ormai da mesi sta preparando Matthias in vista dei mondiali - agli standard di competizione internazionali, in modo tale da permettere ai due candidati di trovarsi in una situazione simile rispetto a quella che si prospetterà loro in gara. Ora sanno cosa si troveranno di fronte a San Paolo, dove la concorrenza sarà grandissima”.

“Gli standard internazionali sono davvero molto elevati, tutto questo rappresenta indubbiamente un’enorme sfida per me", ha affermato dal canto suo Messner, peraltro già protagonista di alcuni ulteriori allenamenti in Germania e in Svizzera, in occasione dei quali ha potuto farsi un’idea sui suoi futuri avversari.

Per il 19enne installatore di Taiwan, la trasferta in Alto Adige ha invece rappresentato la prima uscita di allenamento fuori dai confini nazionali: “Qui ho potuto raccogliere - ha spiegato Chang, che a Taiwan va ancora a scuola - le prime esperienze pratiche di gara. Mi piacciono soprattutto lo splendido paesaggio e le persone. Ho potuto attivare contatti importanti, imparare molto e spero che i mondiali possano rappresentare un’esperienza altrettanto positiva”.

Entrambi i giovani artigiani dovranno dimostrare grande abilità e concentrazione per terminare nel tempo prestabilito e nel migliore dei modi i lavori assegnati. L’11 agosto, in Brasile, i due si ritroveranno di fronte e solo allora si capirà chi ha appreso di più nei numerosi allenamenti svolti.

Fra i partecipanti altoatesini anche Matthias Hofer e David Gögele, della Scuola professionale per frutti-viticoltura e giardinaggio Laimburg: per loro il terreno di competizione sarà un giardino di 7 metri per 7 da realizzare basandosi sul paesaggio brasiliano e su elementi architettonici del famoso architetto brasiliano Roberto Burle Marx, noto per l'allestimento della passeggiata a Copacabana.

Nono solo. Di recente, la squadra italiana ha potuto festeggiare l’ingresso di un nuovo componente, per la precisione di uno 'special member': già da tempo tifoso del team, l’assessore provinciale Philipp Achammer farà parte della spedizione che a inizio agosto partirà alla volta del Brasile. L’assessore all'Istruzione accompagnerà, dunque, i giovani altoatesini nella propria avventura e li sosterrà per tutta la durata della kermesse: “I campionati mondiali dei mestieri - ha commentato Achammer - mi hanno sempre affascinato. Proprio per questo, poter essere presente alla prossima edizione di Worldskills è un onore per me”.

L’assessore è peraltro già impressionato dalle capacità dei giovani competitor che saranno in gara: “E’ davvero impressionante ammirare con quanto impegno e passione questi giovani svolgono il proprio mestiere - ha concluso Achammer - e con quale motivazione si stanno preparando per l’imminente competizione. Stanno dando davvero tutto. Il mio augurio è che nella prossima edizione di Worldskills si possano ripetere e anzi migliorare gli ottimi risultati ottenuti a Lipsia 2013".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.