Cerca

La start up: viaggio alla scoperta del made in Italy a portata di click

START-UP
La start up: viaggio alla scoperta del made in Italy a portata di click

"Un punto di riferimento on line, tutto italiano, per offrire al mondo il nostro turismo esperienziale". Così Saverio Castilletti spiega a Labitalia l'idea di punta di ItalyXP, la start up che ha creato per promuovere il made in Italy tra gli stranieri. "Il mio obiettivo -spiega- è quello di far vivere ai turisti stranieri le cose più belle del nostro Paese, diventando così il punto di riferimento per organizzare il tempo trascorso nelle nostre città".


"ItalyXP è un marketplace -fa notare- specializzato nella promozione e commercializzazione online di servizi turistici non convenzionali come tour culturali guidati, corsi di cucina ed enologia, wellness, sport: in sintesi, esperienze che il turista può acquistare per arricchire il suo viaggio".

"Del resto -avverte- un segmento di mercato che si sta facendo spazio è il 'turismo esperienziale'; un settore con un valore globale annuo di 100 miliardi di dollari, di cui circa il 40% speso solo in Europa e in particolare in Italia".

E proprio qui, rimarca Castilletti, "si inserisce Italy XP per soddisfare il 'viaggiatore indipendente', target in forte crescita e spesso con maggiori disponibilità economiche rispetto al turista tradizionale". "Ad oggi, questo tipo di offerta in Italia è frammentata e proposta solo da piccoli operatori di scarsa visibilità on line e perciò di difficile individuazione per gli stranieri. ItalyXP, invece, cerca di dare un riferimento unitario, affidabile e riconoscibile", sottolinea.

"La nostra start up che -ammette- vanta clienti da oltre 100 paesi stranieri, dagli Stati Uniti all'India, ha il netto vantaggio di conoscere a fondo il territorio con annesse consuetudini e peculiarità. Seleziona direttamente la rete di partner, dando così la possibilità a piccole realtà di far conoscere la loro offerta ad un vasto pubblico".

“Cerchiamo di far provare esperienze e sfumature -aggiunge- che solo noi italiani possiamo conoscere e far apprezzare. A distanza di vent’anni, saranno pochi i viaggiatori che ricorderanno l’albergo dove hanno alloggiato, tutti invece ricorderanno l'escursione alle pendici dell'Etna in eruzione o il giro in Vespa nel Chianti”.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.