cerca CERCA
Domenica 29 Maggio 2022
Aggiornato: 09:17
Temi caldi

Lazio: Roma, ambulatorio medicina estetica Fatebenefratelli compie 20 anni

21 marzo 2014 | 17.31
LETTURA: 2 minuti

Roma, 21 mar. (Adnkronos Salute) - Il 21 marzo 1994 apriva al pubblico il Servizio ambulatoriale di medicina estetica (Samest) all'interno dell’ospedale S. Giovanni Calibita-Fatebenefratelli Isola Tiberina di Roma, voluto da Carlo Alberto Bartoletti, coadiuvato da Sergio Maggiori e Fulvio Tomaselli. Sono passati vent'anni da quando questa iniziativa, prima nel mondo, ha portato questa disciplina, nata negli anni '70, verso larghi strati sociali e a un riconoscimento ufficiale. Questo connubio è nato dalla fusione del concetto di 'Umanizzazione della medicina e centralizzazione della persona sofferente' del Fatebenefratelli e l'individuazione da parte di Bartoletti, nell'inestetismo mal accettato, di una vera sofferenza e disagio sociale.

Allineato ai principi etici e assistenziali dell'ospedale - spiega una nota dell'ospedale romano - il servizio viene gestito da medici selezionati fra i diplomati della Scuola internazionale di medicina estetica della Fondazione internazionale Fatebenefratelli, fondata nel 1990, della quale rappresenta la realizzazione pratica sul territorio. Ai 32 medici si affiancano una farmacista, 3 laureate in fisioterapia e 12 laureate in scienze e tecnologie cosmetologiche. Dalla sua nascita il Samest ha erogato oltre 345.000 prestazioni con 55 ore settimanali di apertura al pubblico. Oltre alla erogazione verso l'utenza, il Samest ha contribuito a formare gli oltre 1.000 medici che si sono diplomati presso la Scuola, frequentandolo per 3 dei 4 anni di corso, con periodi di tirocinio pratico.

Il Samest rappresenta un modello unico al mondo per un bagaglio esperienziale insuperabile, che ha consentito di non avere, nella sua storia, alcuna richiesta di risarcimento per 'malpractice'. Nel futuro il Samest - conclude la nota - si pone l'obiettivo di continuare a lavorare sull’evoluzione della disciplina con il compito di validare ed erogare metodologie che rispondano a requisiti di scientificità lontani dalle mode troppo spesso imperanti.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza