cerca CERCA
Domenica 26 Giugno 2022
Aggiornato: 16:38
Temi caldi

Mostra Venezia: i premiati, dal bis commosso della Golino alla dedica di Vigas

12 settembre 2015 | 21.38
LETTURA: 4 minuti

alternate text
Lorenzo Vigas nella serata della premiazione (Infophoto) - INFOPHOTO

Dal bis commosso di Valeria Golino che torna a vincere la Coppa Volpi dopo quella ottenuta nel 1986 per 'Storia d'amore' alla intensa dedica del Leone d'oro Lorenzo Vigas al suo paese, il Venezuela, e ai suoi due attori, la cerimonia di premiazione di Venezia 72 è stata ad alta intensità emotiva.

"Sto provando la stessa emozione che ho provato 30 anni fa, anzi quasi 30 anni fa -ha detto Valeria Golino sorridendo mentre riceveva il premio- quando vinsi la mia prima Coppa Volpi. Pure con la maggiore consapevolezza che mi da l'esperienza fatta in questi anni, questo premio mi da la stessa infantile, ingenua allegria che mi dava allora. Non cambia niente in questo senso. È sempre così. E spero che rimanga sempre così. E sono molto contenta per me. Ma sono molto contenta anche per gli altri, per le persone che mi vogliono bene, perché so quanto questi riconoscimenti rendono felici anche le persone che ti amano", ha aggiunto l'attrice che in sala era affiancata dal compagno Riccardo Scamarcio, che ha poi ringraziato insieme a tutti coloro che hanno lavorato con lei al film. Un ringraziamento particolare, che ha inumidito gli occhi a molte persone nella Sala Grande del Palazzo del Cinema, Valeria Golino, l'ha voluto rivolgere, accompagnando le parole con il linguaggio dei segni, "alle persone non udenti che mi hanno aiutato in questa avventura, a partire dalla mia coach Debora", ha detto l'attrice che nel film di Gaudino ha appunto un figlio sordo con il quale comunica con il linguaggio dei segni che ha dovuto imparare.

Molto incentrato sul suo Paese, che partecipa per la prima volta alla Mostra di Venezia, l'intervento di Vigas appena ricevuto il Leone d'oro. "Spero -ha detto subito il regista- che anche questo film e questo premio possano aiutare l Venezuela a superare la situazione attuale. Grazie a chi ha reso tutto questo possibile, agli interpreti straordinari di questo film, che sono cileni ma sono venuti a Caracas per portare una ventata nuova a questo film, a chi mi ha spinto sempre oltre mentre lavoravamo alla sceneggiatura. Grazie a Venezia. E questo premio lo dedico al venezuela che ha avuto diversi problemi ma io sono fiducioso che parlando gli uni con gli altri ce la faremo. Infine ringrazio mio padre che è un grandissimo artista e mi ha sempre ispirato ed è sempre stato il mio modello e grazie anche a mia madre e a mia moglie", ha concluso Vigas.

È invece iniziato in italiano il discorso di ringraziamento del Leone d'Argento, l'argentino Pablo Trapero: "Sono veremente emozionato di essere premiato oggi in questo festival a cui sono molto affezionato perché qui a Venezia ho presentato il mio primo film 'Mundo Grua' 16 anni fa. Il film è stato frutto di un duro lavoro. Ma io amo il cinema e sono molto felice di essere qui. Voglio dedicare questo premio a due persone: mio figlio Matteo che ci accompagna sempre nei diversi festival e mia moglie. Grazie e viva il cinema", ha concluso Trapero, il cui film 'El Clan' è già campione di incassi in Argentina.

Impossibilitato a tornare a Venezia per la premiazione perché già impegnato su un set in Normandia, l'attore francese di origini italiane Fabrice Luchini, vincitore della Coppa Volpi maschile per il film 'L’Hermine' di Christian Vincent ha mandato un video messaggio: "Ringrazio tutti quelli che hanno avuto questa gentilezza e questa intuizione di darmi questo premio. è una ricompensa enorme. devo dire anche che voglio ringraziare il festival perché vedere il film in sala con il pubblico è stata un'esperienza enorme, anzi direi che è stato un gran momento di cinema. Mio padre era di Assisi, si chiamava Adelmo Luchini, e cercava sempre di insegnarmi l'italiano senza successo mi cantava canzoni in italiano e non riusciva a capire perché non imparassi. Ora sono ricompesato nel modo più bello possibile: un premio dalla Mostra del Cinema di Venezia. Grazie", ha concluso l'attore.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza