cerca CERCA
Domenica 26 Giugno 2022
Aggiornato: 13:08
Temi caldi

Soldi

Le università con cui diventi ricco

17 dicembre 2018 | 12.33
LETTURA: 4 minuti

alternate text
Immagine di repertorio (Fotogramma)

Scegliere l'Università giusta è il primo passo per fare successo nel mondo del lavoro. Avere una laurea, infatti, garantisce guadagni più alti rispetto al non averla, specialmente nel lungo termine. Come confermato dall'annuale report realizzato da Job Pricing, tra la retribuzione media di un laureato e quella di un laureato (di fascia d'età compresa tra i 45 e i 54 anni) c’è un distacco del 70,6%. Nei primi anni di carriera, invece, la differenza è di appena il 10,4% a conferma che per raccogliere i sacrifici fatti per studiare bisogna attendere diversi anni.

Per scegliere l'ateneo giusto bisogna in primis capire quali sono le proprie attitudini; dopodiché consultare le classifiche degli atenei e delle facoltà che offrono maggiori opportunità di guadagno dopo la laurea potrebbe essere d'aiuto. Una classifica di questo tipo è contenuta - come si può vedere nell'infografica realizzata da Money.it - nell'University Report 2018 di Job Pricing. Qui viene indicata l'Università Bocconi di Milano come l'ateneo che fin da subito garantisce le migliori opportunità di guadagno: un laureato alla Bocconi, infatti, ha un retribuzione annua lorda di 35. 500 euro già intorno ai trent'anni.

Segue un altro ateneo milanese, ossia il Politecnico di Milano, mentre più giù troviamo un'Università della Capitale: la Luiss Guido Carli, ateneo privato. Anche la facoltà però rappresenta un fattore determinante se si vuole avere successo: ad esempio, nel medio termine vi interesserà sapere che Scienze biologiche è quella che offre le migliori opportunità per diventare ricchi, seguita da Scienze giuridiche e Scienze fisiche. Eppure, nonostante Economia e Commercio sia solo al 7° posto (Scienze economiche), è proprio questa la facoltà dove si è laureato il top manager italiano (secondo i dati aggiornati a novembre) Urbano Cairo, proprietario del Torino Calcio, di RCS Media Group e di La7. Insomma, cosa e dove si studia è importante, ma resta determinante l’impegno che mettete nel raggiungere ogni risultato, sia durante il percorso di studi che nel corso della carriera.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza