cerca CERCA
Mercoledì 05 Maggio 2021
Aggiornato: 10:09
Temi caldi

F1

Leclerc sbotta: "Ora basta, non sono razzista"

06 agosto 2020 | 18.07
LETTURA: 1 minuti

alternate text
Foto Fotogramma - FOTOGRAMMA

"E' molto triste vedere come le mie parole vengano distorte per creare titoli che mi fanno sembrare un razzista. Non sono razzista e odio assolutamente il razzismo. Il razzismo è disgustoso". Lo scrive Charles Leclerc, pilota della Ferrari nel Mondiale di Formula 1, in un messaggio su twitter. Il monegasco è stato criticato perché ha deciso di non inginocchiarsi sulla griglia di partenza dei gran premi, come invece fatto da altri suoi colleghi in segno di solidarietà dopo la morte in America dell'afroamericano George Floyd. "Smettete di mettermi nella stessa disgustosa categoria di persone che discriminano gli altri per il colore della pelle, per la religione o la razza. Io non sono come loro e non lo sarò mai. Sono sempre stato rispettoso con tutti e questo dovrebbe essere la norma nel mondo di oggi", aggiunge Leclerc, prima di concludere. "Chiunque stia usando la mia immagine per promuovere idee sbagliate, per favore la smetta. Non sono in politica e non voglio essere coinvolto in queste cose".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza