cerca CERCA
Sabato 28 Gennaio 2023
Aggiornato: 00:06
Temi caldi

Lega, Bossi ricorda Ravera: "Esempio e vero militante"

25 febbraio 2017 | 19.03
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Foto Adnkronos

"L'ho conosciuto a Torino nella prima grande manifestazione del Nord contro le tasse. Come persona era un grande lavoratore, uno che ci credeva, uno che faceva tutto senza pensare al tornaconto nazionale". Così Umberto Bossi, dopo i funerali, ha ricordato all'Adnkronos la figura di Bruno Ravera, tra i padri fondatori della Lega Nord insieme a lui e Speroni. Ravera si è spento ieri a 87 anni.

"Era un esempio - ha aggiunto Bossi - passava le notti ad attaccare manifesti come un vero militante, non chiedeva posti, non chiedeva niente in cambio". Al termine delle esequie anche il saluto di Francesco Bruzzone, presidente del consiglio regionale ligure, e Edoardo Rixi, segretario ligure del Carroccio. Rixi ha letto in chiesa, poi, alcuni passi tratti dal libro "Il leghista attacchino", scritto da Ravera che fa riferimento alla sua attività da militante.

Nella chiesa di Carignano per l'ultimo saluto si è riunita la vecchia e la nuova guardia del Carroccio. Oltre a Bossi e Speroni, Roberto Cota, Alessandro Patelli e Mario Borghezio. Insieme a loro tanti militanti e i colleghi liguri di partito e amici, Edoardo Rixi, segretario della Lega Nord Liguria, e Francesco Bruzzone, presidente del consiglio regionale ligure, che hanno portato a spalle il feretro fino all'altare. 'Fazzoletti verdi' e vessilli della Lega, alle esequie oltre ai tanti militanti hanno preso parte anche i volti della politica e del centrodestra, genovese e ligure a partire dal senatore ed ex presidente della Regione Liguria, il senatore Sandro Biasotti, i consiglieri regionali Matteo Rosso, Lilly Lauro, gli ex consiglieri Gianni Plinio e Marco Melgrati, e l'ex senatore ligure Giorgio Bornacin. Il feretro avvolto nella bandiera della Lega Nord Liguria e i fiori bianchi e verdi con le corone della sezione di Genova Centro del Carroccio, Ravera è stato ricordato da Rixi e Bruzzone, al termine della funzione davanti ai presenti.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza