cerca CERCA
Giovedì 27 Gennaio 2022
Aggiornato: 07:27
Temi caldi

Calcio: Lega Pro, Agenzia dogane e Sportradar insieme per contrasto match fixing

05 aprile 2017 | 13.21
LETTURA: 4 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Prevenzione e contrasto sempre più forte al match fixing. Con questi obiettivi Lega Pro, Sportradar e Agenzia delle dogane e dei monopoli (Adm) hanno sottoscritto oggi a Roma in una delle sedi della Figc, un protocollo d'intesa grazie al quale sviluppare importanti sinergie tra i diversi sistemi di monitoraggio e controllo delle partite del campionato e della Coppa Italia della Lega Pro. A presentare l'accordo il presidente della Lega Pro Gabriele Gravina e il direttore per i giochi dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli, Roberto Fanelli.

"Siamo impegnati da tempo in attività di formazione e informazione sul territorio contro il match fixing -sottolinea il presidente della Lega Pro Gabriele Gravina- attraverso il supporto di Sportradar, la nostra agenzia per il monitoraggio internazionale dei mercati delle scommesse. L'accordo con l'Agenzia delle dogane e dei monopoli, è un passaggio importante nella lotta alle manipolazioni delle competizioni sportive. Questa collaborazione apre nuovi scenari e consentirà a tutti, attraverso uno scambio reciproco di informazioni di avviare un'azione più incisiva di contrasto al match fixing".

"Infatti -precisa Fanelli- i flussi di gioco che transitano nella rete ufficiale dell'Agenzia sono tracciati e monitorati attraverso il totalizzatore nazionale. Sulla base di determinati 'alert', l'Agenzia, analogamente a quanto avviene nell'ambito dell'Uiss, invierà un'apposita segnalazione alla Lega Pro circa eventuali anomalie delle dinamiche di gioco".

Il monitoraggio preventivo sarà effettuato attraverso verifiche a campione sull'elenco mensile degli avvenimenti indicati dalla Lega Pro. In caso di rilevamento di flussi anomali che non comportano segnalazioni all'Uiss (Unità informatica scommesse) del Ministero dell'Interno, L'Adm produrrà un report con le informazioni di dettaglio sulla raccolta.

Attraverso il protocollo la Lega Pro potrà quindi contare sulle attività di monitoraggio dell'Adm in aggiunta a quelle svolte da Sportradar, multinazionale leader nella lotta al match fixing, nell'analisi dei flussi di scommesse a livello mondiale e nei servizi dedicati all'integrità dello sport, attraverso i più sofisticati sistemi di monitoraggio. Le attività di controllo prevedono un coordinamento regolato dall'intesa e una stretta collaborazione con scambio di informazioni, fermo restando le segnalazioni all'Uiss che continueranno ad essere effettuate in via autonoma sia da parte dell'Adm che della Lega Pro.

"Il protocollo siglato tra Lega Pro-Sportradar-Adm consente di rafforzare e migliorare ulteriormente le azioni di prevenzione e contrasto al match-fixing, attraverso una vera cooperazione, basata sullo scambio costante dei dati e delle informazioni -ha detto Marcello Presilla, Responsabile per l’Italia di Sportradar-. I centri analisi di Sportradar e di ADM lavoreranno fianco a fianco per individuare eventuali situazioni anomale".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza