cerca CERCA
Martedì 16 Agosto 2022
Aggiornato: 08:45
Temi caldi

Lega, scritte di minaccia sui muri di Carrara

14 febbraio 2020 | 15.04
LETTURA: 2 minuti

Belotti: "Non ci faremo minimamente intimidire e proseguiremo col massimo impegno"

alternate text

Scritte contro la Lega sono apparse sulla facciata del palazzo che ospita gli studenti di Belle Arti a Carrara, in piazza dell'Accademia. Le scritte "La Lega brucerà" e "Le sedi della Lega si chiudono col fuoco ma colle guardie dentro sennò è troppo poco!" sono state vergate con una bomboletta spray di vernice nera. Accanto alle scritte anche la A cerchiata simbolo degli anarchici.

Il fatto è stato denunciato da Daniele Belotti, commissario regionale della Lega Toscana, Andrea Cella, segretario provinciale della Lega di Massa Carrara, Nicola Pieruccini, commissario cittadino della Lega ed Elisa Montemagni, capogruppo della Lega in Consiglio regionale della Toscana.

"Da parte nostra - sottolineano Belotti, Cella, Pieruccini e Montemagni - non ci faremo minimamente intimidire e proseguiremo col massimo impegno nella nostra attività a favore dei carraresi, dei toscani e degli italiani in generale".

"Siamo curiosi di vedere - continuano - se ci sarà una dichiarazione di condanna verso questi messaggi che inneggiano alle 'sedi della Lega messe a fuoco' e pure alla morte 'delle guardie' da parte del sindaco di Carrara, dei partiti di sinistra e delle Sardine, sempre pronte a puntare l'indice contro Salvini, ma silenti di fronte alle minacce e agli insulti intrisi di odio quando questi sono rivolti alla Lega. In merito alle vergognose scritte - concludono nella nota congiunta - la Lega di Carrara presenterà una denuncia chiedendo altresì che vengano visionate i filmati della videosorveglianza per individuare i responsabili, presumibilmente legati all’area antagonista".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza