cerca CERCA
Sabato 23 Ottobre 2021
Aggiornato: 09:08
Temi caldi

Legge elettorale, Renzi: "Assurdo parlare di fascistellum"

11 ottobre 2017 | 20.12
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Sulla legge elettorale "c'è chi parla di fascistellum. Abbiamo una torsione verso l'assurdo di commenti che ci definiscono come fotocopia del fascismo. Non so se ci rendiamo conto della gravità, di come la violenza verbale stia inquinando alle fonti la possibilità di ascolto reciproco". Lo ha detto Matteo Renzi alla presentazione del libro di Piero Fassino.

"Questa legge elettorale prevede i collegi in misura minoritaria rispetto alla legge di Mattarella. Dov'è l'elemento fascista sfugge, come l'assurdità del ragionamento", ha aggiunto il leader Pd.

Quanto alla fiducia, "è una possibilità del dibattito parlamentare. Certo, è difficile spiegarlo a Di Maio e Di Battista che anche De Gasperi l'ha usata, non vorrei lo prendessero per un pericoloso dittatore sudamericano".

"Si può discutere dell'opportunità, ma come avete visto io non sono appassionato a questa discussione", ha proseguito il leader del Pd ribadendo: "La fiducia è una possibilità che il diritto parlamentare esprime. Si dice che non si può mettere sui diritti? Io rivendico la fiducia sui diritti civili, non sarebbero passati altrimenti. E non ho visto sconcerto quando è stata messa sul processo penale".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza