cerca CERCA
Sabato 23 Ottobre 2021
Aggiornato: 15:41
Temi caldi

Facebook

Lettera aperta (e ironica) di Pieraccioni a Renzi: "Io, te, la Boschi e Benigni..."

21 giugno 2016 | 08.03
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(FOTOGRAMMA)

"Il marito della Raggi gli scrive una lettera pubblica? E allora io la scrivo attè amato Renzino!". Inizia così l'ironica lettera al presidente del Consiglio Matteo Renzi, pubblicata da Leonardo Pieraccioni sul proprio profilo Facebook .

"Non li ascoltare questi gufacci - prosegue l'attore e regista toscano - che se te voi ti ripigli Roma, Torino, la pajata ei pernigotti! Certo hai fatto solo l'errore di far telefonare casa pe' casa alla Boschi pe' suggerire "votaRobertoVotaRoberto" quella cià la vocina della bambina di The Ring, si son presi paura!".

"Ma a te Renzino - aggiunge Pieraccioni - errore a parte, non ti manca nulla! Loro ci hanno Grillo e te fai un duo di cabarè con Maria Elena: "la bimba e i' bomba", tu sbanchi! Certo Verdini te lo potevi risparmiare! Dire "sono un rottamatore" e poi chiamà Verdini é come dire "sono un vegano" co'un coscio di pernice in bocca! Ma tranquillo a ottobre fai il vero botto coi Referendum! Facciamo prima un tour tutti insieme come i pu! Io, te, la Boschi, Benigni! L'ho chiamato: "Roberto ci vieni a fare i tur co' ragazzi?" Mà risposto: "No... si... no... si...".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza