cerca CERCA
Domenica 04 Dicembre 2022
Aggiornato: 01:11
Temi caldi

Letteratura: la maschera funebre di Dante esposta a Firenze

07 febbraio 2014 | 12.20
LETTURA: 2 minuti

L'effige del Sommo Poeta sarà la nuova 'star' del Museo Casa di Dante di Firenze grazie ad un prestito concessogli dalla Società Dantesca Italiana. Per anni silenziosamente conservata in una vetrina della biblioteca della Società al secondo piano del Palagio dell'Arte della Lana, sede storica della Dantesca, la maschera funebre è stata esposta in occasione dei tour guidati dal suo presidente, Eugenio Giani, alla riscoperta delle lapidi dantesche nel centro di Firenze, conclusi tutti con una visita al Palagio e ai suoi cimeli.

"Visto l'interesse suscitato dal cimelio ho reputato giusto dar modo di renderlo più visibile. E questo prestito mi è sembrato il modo migliore, data l'amicizia e gli ottimi rapporti tra la Società che presiedo e il vicino Museo Casa di Dante", ha detto Giani.

Per rendere più visibile la maschera mortuaria, protagonista nel best seller di Dan Brown Inferno, i presidenti delle due istituzioni dantesche, Giani per la prima e Silvano Fei per il Museo Casa di Dante hanno firmato un accordo che sigla il presito annuale dell'effige. Ad aspettarla quindi una vetrina vicino alla camera ricostruita del Poeta e circa 70.000 visitatori che in media ogni anno varcano la soglia del Museo fiorentino che sorge dove furono un tempo le case degli Alighieri. "E' con grande soddisfazione che ospitiamo all'interno del nostro Museo la Maschera mortuaria di Dante - afferma Silvano Fei, presidente dell'Unione Fiorentina-Museo Casa di Dante -. Si tratta di un'ulteriore importante conferma di quanto l'amicizia tra la Società Dantesca e noi riesca a dar vita ad iniziative culturali di grande interesse". La maschera fa parte di quel Fondo di cimeli che Giambattista Giualini, dantista e uomo di chiesa, donò al Comune di Firenze e che quest'ultimo affidò in deposito perpetuo alla Società Dantesca Italiana, che ancora oggi la possiede. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza