cerca CERCA
Mercoledì 07 Dicembre 2022
Aggiornato: 07:02
Temi caldi

Libia, governo alleato di Haftar nella Cirenaica si dimette

14 settembre 2020 | 10.57
LETTURA: 1 minuti

Il governo della Libia orientale non è riconosciuto dalla comunità internazionale, che invece sostiene il governo di accordo nazionale di Tripoli

alternate text
Immagine di repertorio (Afp)

Il governo ad interim della Cirenaica nella Libia orientale, alleato del generale Khalifa Haftar , ha rassegnato le dimissioni dopo le proteste dei giorni scorsi contro la corruzione, per il peggioramento delle condizioni di vita e i tagli all'elettricità. Lo ha annunciato Ezzel-Deen al-Falih, il portavoce della Camera dei rappresentanti di Tobruk, spiegando che il primo ministro Abdallah al-Thani ha rassegnato le dimissioni del governo al presidente del Parlamento Aguila Saleh.

Il portavoce del Parlamento Abdallah Abaihig ha spiegato che i deputati dovranno esprimersi in merito, ma che non è ancora stata fissata una data. Il governo della Libia orientale non è riconosciuto dalla comunità internazionale, che invece sostiene il governo di accordo nazionale di Tripoli.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza