cerca CERCA
Giovedì 13 Maggio 2021
Aggiornato: 23:51
Temi caldi

Libia, Haftar attacca Città Vecchia di Tripoli

21 marzo 2020 | 10.10
LETTURA: 2 minuti

Ferite una bambina e una donna. Ambasciata Italia: "Accolga appello a cessate il fuoco"

alternate text
Immagine di repertorio (Afp)

Una donna e una bambina sono rimaste ferite in un attacco con razzi sferrato ieri sera contro la Città Vecchia di Tripoli, in Libia. Lo ha riferito il portale d'informazione 'Libya Observer' che attribuisce l'attacco alle forze fedeli al generale Khalifa Haftar. Tre razzi, secondo il portale, hanno danneggiato sette abitazioni e delle mura di epoca romana.

L'ambasciata italiana a Tripoli "ha accolto con favore la disponibilità del governo di accordo nazionale della Libia ad aderire ad una tregua umanitaria per contrastare la minaccia posta dalla diffusione del coronavirus", si legge in una nota dell'ambasciata italiana nel Paese nordafricano.

Nel comunicato si auspica che una tregua umanitaria "possa anche favorire il raggiungimento di un accordo tra le parti su una bozza di accordo per un cessate il fuoco definitivo nel quadro dei lavori della Commissione Militare Congiunta 5+5".

L'ambasciata italiana a Tripoli ha rinnovato al generale Khalifa Haftar ed alle sue forze "la richiesta di accogliere in maniera costruttiva l'appello per una cessazione delle ostilità", si legge in una nota in cui si condannano "con fermezza i continuati, inaccettabili bombardamenti che negli ultimi giorni hanno colpito i quartieri residenziali di Tripoli causando numerose vittime civili e da ultimo il centro storico della capitale".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza