cerca CERCA
Domenica 28 Novembre 2021
Aggiornato: 13:27
Temi caldi

Libia: tagli a sussidi, governo lancia 'smart card' per acquisto benzina

18 aprile 2014 | 14.37
LETTURA: 2 minuti

(Aki) - Ridurre i sussidi alla popolazione per l'acquisto di carburante. E' il piano del governo di Tripoli che, entro i prossimi due-tre mesi, lancera' un sistema di 'smart card', analogo a quello adottato in Egitto, che permettera' ai libici di acquistare quantita' limitate di benzina a prezzi calmierati.

A spingere verso la riforma dei sussidi pubblici, che attualmente permettono l'acquisto a costo scontato anche di beni non esattamente di prima necessita' come i biglietti della compagnia aerea nazionale, e' la crisi economica in cui versa il paese, che ancora fatica a rilanciarsi dopo la rivoluzione contro il regime di Muammar Gheddafi. I sussidi pesano per oltre la meta' sull'intero bilancio del paese.

Il portavoce del governo, Ahmed Lamin, citato dai media locali, ha spiegato che il provvedimento intende contrastare la crescita del consumo di carburante, salito del 15% negli ultimi mesi. Questo dato e' "dovuto soprattutto al contrabbando verso la Tunisia", dove la benzina viene venduta a prezzi molto piu' alti, ha spiegato Lamin. Una volta a regime, ogni persona potra' acquistare "40-50 litri di benzina a settimana" a prezzi calmierati. "Per ogni litro extra - ha concluso il portavoce - si dovra' pagare il normale costo di mercato".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza