cerca CERCA
Sabato 16 Ottobre 2021
Aggiornato: 18:08
Temi caldi

Editoria

Libro dei Fatti, l'appello di Gervaso a Renzi: "Adottiamolo nelle scuole"

07 luglio 2015 | 10.48
LETTURA: 2 minuti

Puglisi (Pd): "Ottima idea"

alternate text

Adottare nelle scuole 'Il Libro dei Fatti' edito da AdnKronos. E' l'appello al governo che Roberto Gervaso lancia dalle colonne della sua rubrica 'Il Grillo Parlante' sul Messaggero. "Ministro della Pubblica istruzione e lei, presidente Renzi, che tutto può se tutto vuole (e vuole tutto), fate adottare questa gemma dell'informazione nelle scuole", chiede Gervaso.

Gervaso ricorda che 'Il Libro dei Fatti', "la Bibbia dell'informazione, ha compiuto venticinque anni . Non è solo un testo unico - sottolinea - è un testo fondamentale, indispensabile. Un uomo di cultura (scusate l'espressione) e uno studente non possono farne a meno. Io, alla mia età patriarcale, posso rinunciare a tutto, ma non a questa chicca, che è una cornucopia degli eventi non solo dell'anno, di oggi, ma anche di ieri e dell'altro ieri".

"Non si legge d'un fiato come un romanzo, ma si legge con più profitto di un romanzo - rimarca ancora - Come faccia a compendiare in quasi mille pagine il mondo intero è un arcano che solo il suo deus ex machina Pippo Marra può svelare".

"In Italia - sottolinea Gervaso - abbiamo tanti editori, ne abbiamo troppi e non pochi sarebbe meglio che cambiassero mestiere. Pippo Marra, per quello che ha fatto e per quello che farà, merita non solo una nicchia di proscenio nel pantheon del giornalismo italiano cui tanto ha dato, e continua a dare. Non solo una nicchia, ma anche una statua. Anzi, un monumento equestre in quella Piazza Mastai, che ribattezzerei (non me ne voglia il terribile Pontefice di Senigallia) piazza Marra".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza