cerca CERCA
Giovedì 15 Aprile 2021
Aggiornato: 12:23
Temi caldi

L'incubo di Youma: "Il mio stalker davanti alla mia porta"

27 ottobre 2019 | 18.09
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Fotogramma)

"Mi sono ritrovata il mio stalker davanti alla porta di casa". Youma Diakite racconta il suo incubo a Domenica Live. "Uno stalker mi ha scritto messaggi per anni, dalla mattina alla sera, ogni giorno. Mi scriveva su Messenger...", dice la modella. "Un giorno citofonano, doveva trattarsi di una raccomandata. Sale questa persona, mi consegna una busta. L'indirizzo era scritto con una calligrafia infantile, c'era una croce... Chiudo la porta, la riapro e chiedo 'chi le ha dato questa busta?'. 'Youma, ma non mi riconosci?', mi ha detto lui. Era convinto che stessimo insieme e che io lo avessi lasciato per il mio attuale compagno, considerato da lui l'unico ostacolo", aggiunge.

"L'ho denunciato, lui non può avvicinarsi. Ma se uno non è sano di mente, questo provvedimento non significa niente... Non so nemmeno come abbia fatto a procurarsi il mio indirizzo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza