cerca CERCA
Venerdì 25 Giugno 2021
Aggiornato: 09:31
Temi caldi

Cultura: forum di Culturalia, la comunicazione come motore di sviluppo

13 dicembre 2014 | 10.25
LETTURA: 3 minuti

Il 16 dicembre, nel Palazzo dell'Informazione di Piazza Mastai a Roma, il meeting sul 'dovere di comunicare la culltura come motore dello sviluppo'. Prevista la partecipazione del sottosegretario Ilaria Borletti Buitoni, dal presidente di Federculture Roberto Grossi, del sindaco di Matera Salvature Adduce e del presidente di Federalberghi Bernabò Bocca. L'incontro è aperto a tutti gli operatori della cultura

alternate text
I Sassi di Matera

“L’Italia che non ti aspetti. Il Dovere di comunicare la cultura come motore dello sviluppo”. E’ un debutto in chiave propositiva, con ospiti come il sottosegretario del Mibac, Ilaria Borletti Buitoni, il Presidente di Federculture, Roberto Grossi, o il sindaco di Matera, Salvatore Adduce, quello scelto da Culturalia per segnare il suo ritorno in campo. La società del gruppo AdnKronos, che ha per obiettivo istituzionale la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale del paese, ha scelto infatti di misurarsi da subito, in un Forum che si terrà il 16 dicembre , su due temi cardine del suo progetto. Da un lato l’Italia della bellezza diffusa, anche quella meno nota ma radicata nel territorio. Dall’altro la necessità di fare leva su questo settore, asset di straordinaria potenza, per innescare un meccanismo di rilancio e sviluppo dell’economia.

Il forum, che si terrà a Roma martedì 16 dicembre alle ore 10.30, presso il Palazzo dell’Informazione in Piazza Mastai, è aperto a tutti gli operatori della cultura. Già programmati interventi del Presidente di Federalberghi Bernabò Bocca, di Marcello Smarelli, direttore artistico della Fondazione Casoli, di Mario Caligiuri, dell’università della Calabria e di Guido Talarico, Vicepresidente del gruppo AdnKronos e CEO di Culturalia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza