cerca CERCA
Domenica 19 Settembre 2021
Aggiornato: 20:08
Temi caldi

Clima: Boldrini, tempo scaduto, i cambiamenti riguardano tutti

12 novembre 2015 | 15.09
LETTURA: 3 minuti

alternate text

"I cambiamenti climatici riguardano ciascuno di noi. Il senso di questa iniziativa è di ribadire che questo è un problema centrale e di raccogliere idee e suggerimenti dal mondo scientifico e dai giovani". Così Laura Boldrini, presidente della Camera dei Deputati, in occasione dell'iniziativa di oggi "Cop21 - la sfida che non si può perdere. L'Italia e l'Europa verso la Conferenza di Parigi", nella Sala della regina di Palazzo Montecitorio.

Una giornata dedicata alla conferenza di Parigi, che punta a sensibilizzare e informare sull'argomento con la partecipazione di rappresentanti del mondo scientifico, politico, delle associazioni e di molti ragazzi delle scuole.

"Non c'è più tempo - avverte Boldrini - siamo già fuori tempo massimo e ci saranno comunque delle conseguenze, anche se ci atterremo al limite dell'aumento dei 2 gradi. L'importante - aggiunge - è che a Parigi ogni Stato prenda i propri impegni per non uscire dallo schema dei 2 gradi e monitorando poi gli impegni presi. Sarà poi compito del Parlamento trascrivere in legislatura l'impegno preso. L'Europa - conclude Boldrini - si presenta a Parigi con una posizione unitaria".

Tema su cui è intervenuto anche il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti, presente all'incontro. "Alla Cop21 l'Italia porterà l'accordo europeo, accordo ambizioso che si è chiuso sotto la presidenza italiana con un grande sforzo del Presidente Renzi: taglio di almeno il 40% della Co2 entro il 2030, del 50% entro il 2050 e neutralità nel 2100".

L'incontro è stato anche l'occasione per presentare, in anteprima europea, il progetto #WeAreTheClimateGeneration (guarda le foto) , campagna attraverso la quale tutti i cittadini potranno chiedere che alla Cop21 di Parigi si facciano le scelte necessarie per evitare che il riscaldamento globale vada totalmente fuori controllo. Al centro dell'iniziativa, un foto-progetto composto da 40 immagini in 7 diversi Paesi europei: Italia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Belgio, Danimarca e Turchia. A questi scatti d’autore, si aggiungeranno i selfie e i messaggi che tutti i cittadini europei posteranno sul sito della campagna www.wearetheclimategeneration.com/it o su twitter #WeAreTheClimateGeneration.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza