cerca CERCA
Venerdì 28 Gennaio 2022
Aggiornato: 19:58
Temi caldi

Littizzetto e la letterina a Di Muro: "Non è sempre tutto una c..."

09 dicembre 2019 | 10.07
LETTURA: 3 minuti

alternate text

"Caro Flavio, caro Muro, Muro caro, Muroroa. Io per abitudine non parlo con muro, ma questa volta sono costretta a farlo. Caro muretto a secco, ma non di minchiate". Inizia così la letterina 'domenicale' di Luciana Littizzetto a 'Che tempo che fa', questa settimana dedicata all’onorevole leghista Flavio Di Muro che qualche giorno fa ha fatto una proposta di matrimonio alla fidanzata Elisa direttamente dalla Camera dei Deputati. (GUARDA

Una cosa che "neanche a Un Posto al Sole", dice la comica torinese ricordando poi che "adesso si è scoperto è una bufala". "Ma sai che pensando a te mi cadono le braccia? Ma non solo. Per una volta mi spiace di non essere un uomo, che non mi possono cadere anche le balle. Per quanto mi stanno girando andrebbero molto lontano da me".

"Muraglia, scusa - continua Littizzetto - ma cosa pensi? (Perché i muri lo fanno con difficoltà) Pensi di essere al Grande Fratello? Ti credi concorrente dell’Isola dei Famosi? Sei un onorevole, che non è la traduzione di Saint Honoré. Onorevole vuol dire degno di onore, stima e rispetto, invece tu fai il pirla. Andresti declassato da muro a tramezzo. Almeno il tuo collega di partito (Matteo Salvini, ndr.) prima di fare casini fa il pieno di mojito ed è giustificabile, ma tu lo spumante delle nozze non lo hai ancora bevuto".

"Se la politica in Italia è ormai diventata una barzelletta raccontata male, il merito è anche di personaggi come te che, oltre a sputtanarsi a volte da soli, non si rendono conto ne di dove sono ne di come ci si comporta. Non è sempre tutto una cazzata: sedere in Parlamento, partecipare a un talent, fare il gesto di “ti faccio un mazzo così”. Non è tutto la stessa cosa. Invece di fare balengo sbattiti a fare qualcosa di buono caro il mio muro solido come il cartongesso”.

“Vabbè – conclude la Littizzetto – finiamola qui e adesso sposati come sai fare tu. Un bacio a Miss Muretto. P.S. Cara futura moglie la prossima volta fatti regalare un anello col diamante, non col demente. Quello sì che è per sempre. P.P.S. Se fate sesso il 31 di dicembre mi raccomando non annunciatelo interrompendo il discorso di Mattarella a Capodanno. Ve lo chiedo a nome di tutti gli italiani”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza