cerca CERCA
Venerdì 19 Agosto 2022
Aggiornato: 20:33
Temi caldi

Basket: Nba toglie All Star Game a Charlotte, 'legge discrimina trans'

22 luglio 2016 | 12.01
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Foto AFP - AFP

L'All Star Game non si disputerà a Charlotte nel 2017. Lo ha annunciato in un comunicato ufficiale la Nba. Alla base della decisione vi è la controversa legge dello Stato del North Carolina, chiamata 'House Bill 2', considerata dalla lega del basket statunitense discriminatoria nei confronti della comunità LGBT. La norma obbliga infatti le persone transgender a utilizzare i servizi igienici pubblici in base al sesso che compare sul loro certificato di nascita.

"La Nba ha deciso che l'All Star Game 2017 non si svolgerà a Charlotte, con la speranza che la città del North Carolina possa ospitarlo nel 2019", si legge nel comunicato. "Fin dallo scorso marzo, quando il North Carolina ha introdotto la legge HB2, rendendo palese la necessità di tutele legali per la comunità LGBT di Charlotte, la Nba e gli Charlotte Hornets hanno lavorato per cercare di ottenere insieme una risoluzione positiva della vicenda. Questi dialoghi costruttivi sono stati alimentati da alcuni dei valori fondamentali della nostra lega. Fra questi non solo l’accettazione delle diversità, l’inclusione, l’equità e il rispetto degli altri, ma anche la propensione ad ascoltare e considerare punti di vista opposti", si sottolinea nella nota.

"Nonostante ci rendiamo conto che la Nba non possa scegliere la legge che viene applicata in ogni città, stato e nazione in cui opera, non crediamo di poter ospitare con successo i nostri festeggiamenti per l’All Star a Charlotte , nel clima creato dall’HB2". L'Nba ribadisce poi l'auspicio di riprogrammare l'All Star Game a Charlotte nel 2019 "a condizione che vi sia una risoluzione appropriata riguardo questo tema". La sede dell'All Star Game 2017 sarà invece annunciata "nelle prossime settimane".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza