cerca CERCA
Domenica 28 Novembre 2021
Aggiornato: 10:09
Temi caldi

Lo scandalo Volkswagen deprime i prezzi, crollano gli Etp sul platino

24 ottobre 2015 | 10.24
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Una miniera di platino nello Zimbabwe (Infophoto) - Miniera

Lo scandalo delle emissioni truccate di alcuni modelli diesel del gruppo Volkswagen pesa sui prezzi del platino e in particolare sugli Etp fisici (Exchange Traded Product) legati al metallo, fondi che ne replicano l'andamento del prezzo spot. Lo rileva Natixis Research, in un report dedicato al prezioso metallo, che viene largamente utilizzato nelle marmitte catalitiche, necessarie a catturare gli inquinanti prodotti dai motori diesel.

L'industria automobilistica è un grande utilizzatore del platino, che è un metallo raro: nel Bushveld Igneous Complex nel Transvaal in Sudafrica, il maggior produttore mondiale, si ricavano appena dai 4 ai 7 grammi di platino per tonnellata di materiale estratto, secondo uno studio dell'Enea.

Da quando sono venute alla luce le pratiche della casa di Wolfsburg negli Usa, quindi nello spazio di circa un mese, spiega Bernard Dahdah, analista di Natixis, "le consistenze di platino degli Etp fisici sono calate di 5 tonnellate", quantità che è pari al 2% dell'intera produzione mondiale di metallo nel 2014 e che rappresenta "il calo mensile più marcato di sempre". Gli Etp fisici possiedono il metallo in barre, custodito in forzieri, a differenza di quelli non fisici.

Tutto ciò malgrado i fondamentali del platino siano relativamente buoni: da inizio anno alcuni produttori hanno annunciato la chiusura di miniere; nei primi otto mesi del 2015, le vendite di auto nuove in Europa sono salite del 9% anno su anno; inoltre, la Cina ha aumentato le proprie importazioni di platino.

Ciò detto, "gli investitori restano nervosi sul futuro dell'industria dell'auto diesel", quindi "potremmo vedere "ulteriori deflussi dagli Etp fisici, che potrebbero pesare notevolmente sui prezzi del platino".

Natixis prevede un prezzo intorno a 1.120 dollari l'oncia per il 2016 e a 1.375 per il 2017, ma "se dovessimo assistere ad un cambiamento radicale nell'industria del metalo, con cali consistenti delle vendite di auto diesel, con forti deflussi dagli Etp, allora potremmo vedere il prezzo del platino cadere intorno a un minimo di 830 dollari l'oncia nei prossimi due anni".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza