cerca CERCA
Martedì 19 Ottobre 2021
Aggiornato: 15:31
Temi caldi

Calcio

Lo sfogo di Nainggolan: "Trattato come un giocattolino"

26 gennaio 2020 | 18.33
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Afp)

"Ho molto rispetto per l’Inter e per i miei compagni, ma sono stato trattato come un giocattolino quindi sono contento per un verso, per un altro lo sono di meno". E' lo sfogo di Radja Nainggolan dopo il pareggio per 1-1 del Cagliari a San Siro contro l'Inter, squadra che detiene ancora il suo cartellino.

"Abbiamo fatto la partita fin dall’inizio, facendo girare la palla con personalità. Ci sono stati anche tanti episodi a sfavore - prosegue il belga autore del gol del pari ai microfoni di Dazn -. Non ho niente contro l’Inter ma ci sono episodi che vanno rivisti. Non parlo solo del gol, ma anche dell’espulsione. Resta comunque un punto importante".

"Mi concentro soltanto partita per partita. Mi sto divertendo e stiamo giocando per qualcosa di speciale. A Simeone ho fatto i complimenti per la partita. Non segna ma è colpa sua perché lotta e corre troppo, invece un attaccante deve essere più egoista. Ma sta facendo una grande stagione, per noi è molto importante".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza