cerca CERCA
Giovedì 09 Dicembre 2021
Aggiornato: 09:47
Temi caldi

Premi: 'Lo sguardo di Giulia' 2015, foto e illustrazioni di cronaca sulle donne

28 maggio 2015 | 20.25
LETTURA: 3 minuti

Come modificare il linguaggio iconografico nell'informazione

alternate text

Scattare una foto o disegnare un’illustrazione per contribuire a modificare il linguaggio iconografico che racconta o accompagna il racconto giornalistico delle cronache sulle donne. E' al via la terza edizione del premio fotografico 'Lo sguardo di Giulia' targato 2015. Nella prima edizione ci si è concentrati sulla rappresentazione della violenza nella coppia “camuffata” da reazione emotiva, da gelosia, da raptus, da definizioni cioè che cercano di sottrarre la violenza alla sua realtà di sopraffazione, “Chiamala violenza, non amore”.

La seconda edizione è stata dedicata alla conciliazione, facendo perno su ciò che significa oggi per la donna il cumulo di doveri, diritti, impegni, fatiche, contraddizioni proveniente dalla sommatoria fra l’esercizio della piena cittadinanza e la sopravvivenza di ruoli tradizionali. Dopo “Concilia? Tra lavoro, cura e tempo per sé”, ora è il tempo delle “Donne elettriche”.

Questa terza edizione vuole offrire uno spunto positivo e aperto a molte interpretazioni. In sintonia coi temi 2015 di Unesco ed Expo -sull’energia che produce cibo ed è a sua volta il prodotto del nutrimento- si chiede ai partecipanti di guardare alla forza ed all’ingegno delle donne, alla loro storia ed al futuro, come futuro di tutti. (segue)

Cerimonia di consegna dei riconoscimenti il 6 novembre

Il titolo è divertito, un po’ futurista: “Donne elettriche. Luce, nutrimento, energia”. Una proposta aperta che consente ai concorrenti, professionisti o amatoriali, di riflettere sul ciclo della vita (non si dice forse “venire alla luce”?), sull’antica competenza nel produrre “buoni alimenti” per il corpo -e per la mente, perché la parola “nutre”- sul buon futuro che potrebbe venire dal libero dispiegarsi dei talenti femminili.

Anche in quest’edizione 2015 il bando prevede la possibilità di presentare, oltre alle fotografie, anche serie fotografiche, minivideo, illustrazioni, racconti animati. Le prove, sotto forma di file in alta definizione, andranno inviate all’indirizzo sguardodigiulia@gmail.com, allegando la documentazione (liberatorie, consenso dei genitori per i minorenni, dati anagrafici, recapiti, breve spiegazione). entro e non oltre la mezzanotte di sabato 12 settembre 2015.

La Giuria, che coincide col Coordinamento di GiuliaLombardia supportato dalla consulenza di critiche/ci e storiche/ci dell’immagine, selezionerà a proprio insindacabile giudizio le immagini vincitrici di ogni sezione (professionisti, amatoriali, under18, video) e consegnerà premi, targhe ed attestati nel corso della successiva cerimonia che si terrà a Milano il 6 novembre 2015. Lo Sguardo www.giuliagiornaliste.it di sguardodigiulia@gmail.com giulia.lombardia@gmail.com

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza