cerca CERCA
Lunedì 23 Maggio 2022
Aggiornato: 22:49
Temi caldi

Lombardia: Asl Lecco, iniziativa 'La gerbera del sollievo'

16 maggio 2014 | 17.32
LETTURA: 3 minuti

Lecco, 16 mag. (Adnkronos Salute) - In occasione della XIII Giornata nazionale del sollievo, giovedì 22 maggio, nella hall dei presidi ospedalieri delle Ao di Lecco e Merate, sarà presente uno stand, con offerta di gerbere, di organizzazioni no profit attive nell'area della prevenzione delle Cure palliative operanti nel territorio lecchese. 'La gerbera del sollievo' è un'iniziativa volta a sensibilizzare per il diritto al sollievo dei sintomi in particolare per il malato inguaribile che si avvia alla fase finale. A tal fine verrà divulgato materiale informativo inerente l'attività di 'Ospedale e territorio senza dolore'. L'evento si svolgerà dalle 8.30 alle 13 presso il presidio ospedaliero di Lecco, e dalle 8.30 alle 16 in quello di Merate.

La presenza - informa l'Asl Lecco in una nota - sarà garantita dai volontari delle associazioni Fabio Sassi di Merate e Acmt (Associazione per la cura dei malati in trattamento palliativo) di Lecco, con la partecipazione di operatori dei Servizi di cure domiciliari del Dipartimento interaziendale della fragilità Asl e Ao di Lecco, e di altre associazioni del settore (come Lilt Lecco e Fare salute Merate). Le associazioni Fabio Sassi e Acmt, nell'ambito della rete provinciale delle cure palliative, supportano con iniziative, attività e sostegno finanziario lo sviluppo delle cure palliative nella provincia lecchese.

Le cure palliative in provincia di Lecco - ricorda la nota - si sono progressivamente sviluppate grazie alle Unità cure palliative domiciliari afferenti al Dipartimento interaziendale della fragilità Asl e Ao (Difra), all'integrazione con i reparti di degenza dell'azienda ospedaliera di Lecco (in particolare con il Dipartimento oncologico) e all'offerta residenziale dell'Hospice il Nespolo, contribuendo a cambiare le modalità di assistenza alle persone sia durante il percorso di malattia che nella fase finale della vita tramite il controllo del dolore e degli altri sintomi grazie ad un approccio specialistico e multidisciplinare. La rete locale di cure palliative promuove l'integrazione con le organizzazioni no profit e in particolare con le associazioni di volontariato impegnate nelle attività di cure palliative. Definisce e attua nell'ambito della rete i percorsi di presa in carico e assistenza in cure palliative, previsti dalla Legge 38/2010, garantendo l'accoglienza, la valutazione del bisogno, l'avvio di un percorso di cure palliative tempestivo e flessibile.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza