cerca CERCA
Domenica 22 Maggio 2022
Aggiornato: 23:53
Temi caldi

Lombardia: Piccola industria Confindustria, punto svolta 1° trim. 2017

04 maggio 2017 | 13.33
LETTURA: 3 minuti

alternate text

"Il 1° trimestre del 2017 rappresenta per la Lombardia il punto di svolta, trainata dal manifatturiero". A dirlo il presidente Piccola industria Confindustria Lombardia, Gianluigi Viscardi. "I dati congiunturali trimestrali -spiega- presentati oggi in Unioncamere Lombardia evidenziano infatti una produzione industriale che cresce oltre le aspettative (+1,7 congiunturale; +4% tendenziale), gli ordini esteri (+4,2) che si confermano una componente imprescindibile del business delle nostre imprese, la riacquisita solidità del mercato interno (+2,1) regionale".

"A testimonianza dell’ottimo stato di salute dell’industria lombarda -fa notare- anche la ripresa degli investimenti, come conseguenza degli incentivi del Piano su Industria 4.0, i dati relativi all’occupazione, che in questo trimestre cresce dello 0,5%, e l’ulteriore forte calo del ricorso alla cig, passata dall’11,1 all’8,9%".

"Tutto ciò -sottolinea- indica che siamo entrati in un circolo virtuoso e, come Confindustria Lombardia aveva in più occasioni sottolineato, affinché l’Italia ricominci a crescere in maniera costante, sostenibile e competitiva è necessario che la Lombardia cominci a correre. E dai dati illustrati oggi sembra che questo momento sia finalmente arrivato. Ma è l’Indice di produzione manifatturiero regionale a dare maggiormente il senso del boom del settore: il 106,8 registrato ha raggiunto i livelli europei (107,9), con l’Italia è al 94,2. Con questa accelerazione, quindi, il manifatturiero lombardo corre più della media europea".

"E' evidente che -rimarca Gianluigi Viscardi- il settore manifatturiero stia reagendo positivamente al grande stimolo fornito dal Piano nazionale su Industria 4.0, che emerso anche da un recente studio Ucimu, sta cominciando a dare i propri frutti. Ma è stato importante, per l’intero sistema economico lombardo, che le imprese si siano fatte trovare pronte".

"In proposito -aggiunge- vorrei rilanciare qui la proposta fatta dal presidente di Ucimu Massimo Carboniero al ministro dello Sviluppo economico Calenda di trasformare il superammortamento in un provvedimento strutturale e di inserire l’iperammortamento anche nella prossima legge di stabilità".

"Nel mio ruolo di presidente della Piccola Industria di Confindustria Lombardia -ribadisce- vorrei poi indicare l’obiettivo al quale deve ambire il sistema lombardo inteso come sistema pubblico-privato: diventare il punto di riferimento nazionale su Industria 4.0. Le imprese, rappresentate da Confindustria Lombardia, stanno facendo la loro parte lavorando alla creazione di un digital innovation hub regionale, all’elaborazione di un piano di formazione e ad un piano di Education regionale sui temi di Industria 4.0".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza