cerca CERCA
Martedì 02 Marzo 2021
Aggiornato: 18:25
Temi caldi

Il caso

Lombardia zona rossa, Iss: "Da maggio 2020 segnalati 54 errori"

26 gennaio 2021 | 18.15
LETTURA: 2 minuti

L'Istituto superiore di sanità risponde a Fontana sulla vicenda dei dati che ha portato la regione nella fascia più alta di rischio per una settimana

alternate text
Foto Fotogramma
(Adnkronos)

"Dal mese di maggio 2020 l'Iss ha inviato 54 segnalazioni di errori, incompletezze e/o incongruenze alla Regione Lombardia, l'ultima delle quali in data 7 gennaio 2021. La percentuale di casi incompleti per la sintomatologia (assenza di informazioni nel campo 'stato clinico') è pari al 50,3% a fronte del 2,5% del resto d'Italia nel periodo 13 dicembre 2020-13 gennaio 2021". E' quanto riporta l'Istituto Superiore di Sanità, in nota, in merito alle comunicazioni rese oggi dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, in Consiglio regionale.

Leggi anche

"Alla luce del quadro descritto, si precisa che gli ultimi inserimenti da parte della Regione Lombardia risalgono alle ore 10.58 e alle ore 14.51 del 20 gennaio 2021 con una rettifica dei dati pregressi presenti alla data 13 gennaio 2021: eliminando la segnalazione di una data inizio sintomi in 4.875 casi segnalati; diminuendo di 17.654 casi quelli classificati in precedenza come sintomatici; aumentando di 12.779 casi quelli classificati come asintomatici", rileva l'Iss.

"L’algoritmo per il calcolo dell’Rt non è esile, è basato su standard internazionali, è pubblico, reperibile sul Sito web dell’Iss ed è stato illustrato a tutti i referenti regionali che hanno contestualmente ricevuto il software per la sua applicazione e l’eventuale verifica. Il sistema è in uso da 36 settimane e nessun altra regione finora ha segnalato anomalie di questa entità sull’immissione dei dati", precisa l'Istituto superiore di sanità, ricordando inoltre che "l'Iss coordina la sorveglianza epidemiologica attraverso una piattaforma web e che sulla piattaforma è presente da mesi un manuale che chiarisce le modalità di immissione dei dati. Si precisa che solo le Regioni possono aggiornare e rettificare i dati presenti sul data-base".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza