cerca CERCA
Sabato 24 Settembre 2022
Aggiornato: 21:56
Temi caldi

Musica

Loredana Bertè incanta il Gay Village, Luxuria le conferisce la 'laurea'

24 luglio 2016 | 18.31
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(foto Adnkronos)

Loredana Bertè regina del sabato sera del Gay Village di Roma. L'artista, da sempre molto amata dalla comunità glbt, ha tenuto ieri sera una tappa del suo tour nel villaggio queer della capitale: di fronte ad un'arena strapiena di fan, Loredana ha cantato per oltre due ore scatenando il pubblico in cori e balli.

Quasi 30 i brani in scaletta per ripercorrere il suo repertorio quarantennale, festeggiato quest'anno dall'album "Amici non ne ho ma amiche sì", in cui ha ricantato i brani più significativi della sua carriera con colleghe di tutte le generazioni. Proprio una di queste colleghe-amiche è stata sua ospite ieri sul palco del Gay Village: Antonella Lo Coco. Applauditissimi poi i due brani inediti contenuti nell'album che Loredana non ha mancato di inserire in scaletta: "È andata così", scritta per lei da Luciano Ligabue, e "Il mio funerale", ballata ironica sul contorno ipocrita di alcuni addii celebri.

Sul finale del concerto romano Loredana è stata raggiunta sul palco dal direttore artistico del Gay Village, Vladimir Luxuria, che "in qualità di preside" le ha conferito la laurea ad honorem del Village per il suo essere icona di libertà ed esempio per chi non si arrende ai compromessi.

Il tour culminerà in un concerto-evento il 19 settembre all'Arena di Verona in cui Loredana ritroverà molte delle artiste con cui ha duettato nel disco, da Emma Marrone a Fiorella Mannoia, che è stata anche la produttrice del progetto.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza