cerca CERCA
Lunedì 24 Gennaio 2022
Aggiornato: 00:36
Temi caldi

Luca Bernardo, candidato sindaco di Milano

29 settembre 2021 | 14.13
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Classe 1967, pediatra, con una esperienza accademica alla Cornell University e al Miami Children Hospital, Luca Bernardo ricopre dal 2005 il ruolo di direttore della Casa Pediatrica Fatebenefratelli-Sacco, una struttura riconosciuta come un’eccellenza nazionale. Luca Bernardo è anche il direttore, ad interim, del reparto di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale dell’ospedale Macedonio Melloni.

Inoltre, fa parte dell’Osservatorio nazionale per l’Infanzia ed è membro della Commissione nazionale sul disagio degli adolescenti come esperto di bullismo e dipendenze.

Nel 2008 ha Fondato il centro disagi adolescenziali al

fatebenefratelli,il primo in Italia a occuparsi di cyber-bullismo e attività illegali in rete,

Ha fondato ed è direttore del Centro nazionale per il contrasto e la prevenzione del cyberbullismo, nato nel 2016 con un protocollo d’intesa con il Ministero dell’Istruzione.

Infine, nel 2017 è stato nominato esperto nazionale in ambito sanitario per l’Autorità Nazionale Anticorruzione.

Il programma:

Presidio fisso di sicurezza e subito 600 nuovi Vigili per le strade

Incremento del presidio territoriale attraverso l’assunzione di almeno 600 nuovi Vigili e la reintroduzione del Vigile di Quartiere contro degrado e abusivismo.

Vicini ai nostri commercianti: meno tasse per ripartire a crescere Supporto alle attività produttive e commerciali attraverso una riduzione di tassa rifiuti, occupazione suolo e addizionale Irpef.

Supporto alle imprese dei nostri giovani, con finanziamenti e spazi a disposizione

Milano capitale delle start-up innovative attraverso la creazione di uno sportello unico per consulenze legali e per bandi comunali, regionali ed europei, la concessione di immobili per la creazione di incubatori e l’istituzione di una piattaforma di Crowdfunding comunale.

Più qualità dell’aria con più alberi nelle nostre vie

Migliore qualità dell’aria incrementando notevolmente la dotazione di verde pubblico della città dagli attuali 17mq a 30mq per abitante entro il 2030.

Case popolari decorose

Quartieri di Milano più vivibili attraverso la riqualificazione del suo immenso patrimonio di case popolari.

No a piste ciclabili improvvisate

Incremento della sicurezza di ciclisti e pedoni attraverso l’immediata eliminazione delle piste ciclabili insicure e la pianificazione di nuove tratte.

Milano senza barriere architettoniche

Milano accessibile a tutti attraverso un grande piano di abbattimento delle barriere architettoniche esistenti.

Sicurezza e decoro per le scuole dei nostri figli

Maggiore sicurezza per i nostri figli attraverso il lancio di un grande piano da 350 milioni di euro per riqualificare le scuole di proprietà del Comune.

Abolizione dell’inutile Area B e modifica di Area C

Rispetto del traffico privato con abolizione di Area B e modifica di Area C con riduzione degli orari di accensione delle telecamere

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza