cerca CERCA
Mercoledì 19 Gennaio 2022
Aggiornato: 20:36
Temi caldi

L'Ucraina querela la Russia alla Corte di giustizia dell'Onu

16 gennaio 2017 | 18.44
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Xinhua)

L'Ucraina ha querelato la Russia presso la Corte internazionale di giustizia dell'Onu all'Aja, accusando Mosca di terrorismo e discriminazione in relazione al sostegno assicurato ai separatisti nell'est dell'Ucraina e all'annessione della Crimea. Il ministero degli esteri ha presentato la denuncia oggi, con cui si accusa la Russia di aver violato la Convenzione per la soppressione del finanziamento del terrorismo dell'Onu con il suo sostegno ai separatisti e di aver discriminato i tatari di Crimea, su richiesta del presidente Petro Poroshenko.

"Da tre anni la Russia ha annesso in modo illegale la Crimea, occupa illegalmente l'est del paese nelle regioni di Donetsk e Luhansk e attua una politica di discriminazione ed eliminazione in Crimea", ha dichiarato Poroeshnko in un incontro con il leader storico dei tatari di Crimea Mustafa Dzhemilev. Russi armati "hanno commesso numerosi attacchi terroristici in cui sono rimasti coinvolti centinaia di migliaia di innocenti costretti a lasciare le loro case", ha aggiunto.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza