cerca CERCA
Mercoledì 28 Settembre 2022
Aggiornato: 20:45
Temi caldi

Lufthansa taglia ancora

21 settembre 2020 | 16.55
LETTURA: 1 minuti

Salgono a 150 gli aerei a terra. E taglierà più posti di lavoro a tempo pieno rispetto ai 22.000 già annunciati

alternate text

Lufthansa taglierà almeno 150 aerei della sua flotta di 760 aerei, metterà a terra i superjumbo A380 e taglierà ancora più posti di lavoro a tempo pieno rispetto ai 22.000 già annunciati.

La compagnia aerea, che ha dovuto cedere due posti nel suo consiglio di vigilanza agli incaricati del governo tedesco dopo aver ricevuto un salvataggio del valore di 9 miliardi di euro (10,6 miliardi di dollari) dallo Stato, aveva precedentemente annunciato che avrebbe tagliato solo 100 aerei.

Le continue restrizioni di viaggio per il resto dell'anno porterebbero la compagnia aerea ad offrire solo fino al 30% dei servizi offerti l'anno scorso, ha detto Lufthansa. In precedenza aveva sperato di avere metà dei suoi aerei in volo entro la fine dell'anno.

Gli aerei della serie A340-600 rimarranno a terra o saranno interamente rimossi dalla flotta, portando a un aggiustamento del libro di 1,1 miliardi di euro nel trimestre in corso. Le lucrative rotte a lungo raggio di Lufthansa sono state particolarmente colpite dalla nuova pandemia di coronavirus, con voli ancora in una piccola frazione di quelli dello scorso anno. Per contro, le sue operazioni cargo hanno retto.

Le complesse e mutevoli restrizioni sui viaggiatori hanno avuto un impatto negativo sulla compagnia aerea, insieme alle sue controllate Eurowings, Swiss, Austrian e Brussels.

Secondo gli ultimi dati, degli oltre 138.000 dipendenti all'inizio dell'anno, 128.000 hanno ancora un posto di lavoro. Il personale all'estero sta risentendo dei tagli, mentre non c'è ancora un accordo con i sindacati sui licenziamenti in Germania.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza