cerca CERCA
Martedì 07 Febbraio 2023
Aggiornato: 16:52
Temi caldi

Lusetti: subito al lavoro, primo obiettivo Alleanza cooperative

08 maggio 2014 | 18.11
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Roma, 8 mag. (Labitalia) - "Il mio primo impegno sarà quello di riprendere e rilanciare il percorso di Aci, Alleanza delle cooperative italiane, che si era 'rallentato' in questi mesi in attesa di questa elezione". Così Mauro Lusetti commenta, con Labitalia, la sua elezione di oggi pomeriggio alla presidenza di Legacoop, dove prenderà il testimone lasciato da Giuliano Poletti, oggi ministro del Lavoro.

Lusetti guiderà un 'colosso' associativo che riunisce oggi oltre 15 mila imprese cooperative, attive in tutte le regioni del Paese e in ogni settore economico, con 9 milioni di soci, oltre 490mila occupati e un fatturato globale di 79 miliardi di euro. "Sarò presidente a tempo pieno -spiega Lusetti, attualmente ad di Nordiconad- e lascio i miei incarichi in NordiConad, che lunedì e martedì provvederà a darsi una nuova governarce".

L'attività di Lusetti, quindi, sarà concentrata sul futuro del modello cooperativo. "Dovremo dare sostegno -sottolinea- a quei settori della cooperazione che sono stati colpiti dalla crisi e allo stesso tempo aiutare quei comparti che hanno superato meglio questo periodo a guardare al futuro".

E ancora, aggiunge Lusetti, "dovremo guardare come cooperazione a nuovi settori e a nuove categorie sociali per rispondere soprattutto a quel grande problema che è la disoccupazione giovanile".

Un percorso, sottolinea Lusetti, che è cominciato oggi "con un'elezione avvenuta a larga maggioranza". "In questi due mesi credo che si siano accorciate le distanze su alcuni temi, e comunque io considero la discussione e il confronto, così come avvenuti in queste settimane, una ricchezza che può fare solo bene al movimento cooperativo", conclude.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza