cerca CERCA
Martedì 06 Dicembre 2022
Aggiornato: 21:48
Temi caldi

Houston

Lustrini, borchie e droni: Lady Gaga illumina il Super Bowl

06 febbraio 2017 | 08.55
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Lady Gaga sul palco durante l'half time del Super Bowl (Afp) - AFP

Ha fatto il suo ingresso trionfale saltando dal tetto, prima di infiammare il pubblico con una performance da brividi, cantando e ballando senza sosta sulle note di alcune delle sue hit più celebri. Lady Gaga è stata la protagonista assoluta al Super Bowl, dove si è esibita all'NRG Stadium di Houston, in Texas, durante l'half time più seguito del mondo. In meno di un quarto d'ora, Miss Germanotta, vestita con un body a maniche lunghe incrostato di lustrini e perle e stivali en pendant, ha tenuto incollati davanti alla tv milioni di telespettatori.

E se è vero che dopo la performance di Beyoncé dello scorso anno, durante la quale la cantante aveva fatto riferimento a Michael Jackson, Malcom X e alle Pantere Nere, molti si aspettavano una presa di posizione o provocazioni nei confronti del presidente statunitense Donald Trump, Lady Gaga non ne ha fatto alcun cenno. O almeno, non esplicitamente. Dopo aver intonato 'God Bless America', la cantante si è esibita sulle note di 'This Land is Our Land' di Woody Guthrie, un testo che dopo il Muslim Ban è diventato una sorta di inno per tutti coloro che si battono per i diritti civili.

"Siamo qui per farvi sentire bene" ha detto Gaga durante una pausa della performance. A illuminare la sua esibizione sono stati droni, luci, fiamme e colori sfavillanti, mentre accerchiata da ballerini la cantante si è esibita sul palco proponendo un medley dei suoi brani più celebri, da 'Poker Face' a 'Just Dance', fino a 'Bad Romance', 'Telephone' e 'Born this way'.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza