cerca CERCA
Lunedì 20 Settembre 2021
Aggiornato: 14:12
Temi caldi

M5S, Di Maio: "Iniziata nuova era, si riparte più forti di prima"

19 luglio 2021 | 23.34
LETTURA: 1 minuti

"Presidente e garante danno solidità a nuovo corso"

alternate text
(Afp)

"Lo dico con grande orgoglio: è iniziata la nuova era del MoVimento 5 Stelle". Lo scrive in un post su Facebook Luigi Di Maio, affermando che "la Carta dei Principi e dei Valori e lo Statuto illustrati da Giuseppe Conte rappresentano un’evoluzione dirompente", perché "riescono nell'intento di legare il nostro bagaglio identitario all'assetto proprio di una forza politica organizzata, al passo coi tempi e dotata di strumenti utili ad evitare alcune esagerazioni del passato".

"Al centro della nuova Carta dei Principi e dei Valori c'è infatti la persona, trattata sempre con rispetto ed escludendo qualsiasi tipo di gogna - prosegue il ministro degli Esteri - Grazie al nuovo Statuto riusciamo finalmente ad avere una struttura che ci permetterà di restare protagonisti con una prospettiva a lungo termine".

"La nuova figura del Presidente rispecchia questa impostazione, insieme a quella del Garante: l'uno è responsabile della linea politica e l'altro fa sì che il MoVimento non assuma un carattere personalistico, ma rimanga uno strumento a disposizione della collettività. La loro presenza assicura solidità al nuovo corso" scrive Di Maio.

"Sul territorio - sottolinea il ministro degli Esteri - prende forma una netta riorganizzazione che renderà più efficiente la nostra attività politica, che ora sarà ben coordinata a tutti i livelli".

"Un altro risultato che si concretizza - prosegue - è la sintesi tra democrazia diretta e democrazia rappresentativa, che darà poteri chiari al leader che decide e allo stesso tempo prerogative ancora più forti all’assemblea degli iscritti. Il MoVimento 5 Stelle - conclude Di Maio -continuerà a porsi come una forza politica costruttiva, che vuole governare questo Paese. Da qui si riparte, più forti di prima. Avanti!".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza