cerca CERCA
Mercoledì 25 Maggio 2022
Aggiornato: 21:02
Temi caldi

M5S, Fico attacca Mattarella e Boschi: "Dopo il Bilderberg la Trilaterale, vogliamo vederci chiaro"

19 aprile 2016 | 20.29
LETTURA: 4 minuti

alternate text
(Fotogramma)

"Nel 2012 era il Bilderberg, oggi è la Trilaterale, riunita per tre giorni a Roma sotto la protezione di un imponente apparato di sicurezza. Forse è il caso di ricordare cosa sia la Trilaterale, quanto questa organizzazione delle élite economiche abbia influito sulle politiche dei Paesi occidentali. La dottrina della Trilaterale è riassunta nel Rapporto del 1975: la democrazia entra in crisi quando ci sono troppi cittadini coinvolti e attivi; i cittadini non hanno gli strumenti per governare la cosa pubblica; troppa domanda politica e partecipazione ostacolano il funzionamento del sistema. Il fondamento della dottrina della Trilaterale è insomma la netta separazione fra potere (kratos) e popolo (demos): un pensiero antidemocratico penetrato nella società attraverso i media e realizzato progressivamente dagli esecutivi occidentali". Lo scrive su Facebook il parlamentare del M5S Roberto Fico.

"Quando si comprimono i diritti perché altrimenti 'non sono sostenibili', quando si allentano i contrappesi della Costituzione e si restringono gli spazi di partecipazione perché 'ci vuole governabilità', dietro tutto questo c’è la dottrina della Trilaterale. Il ministro Boschi convocato alla riunione dei potenti non è che il simbolo di un governo senza autonomia, una misera pedina al servizio di interessi altri, non della volontà popolare. Tutto questo con il beneplacito di un Presidente della Repubblica che ha accolto serenamente una riunione della quale non ci è dato sapere nulla, perché non c’è uno straccio di giornalista che possa o voglia (come il presidente della Rai) raccontare nulla. Questa vicenda non può essere chiusa sotto silenzio, utilizzeremo ogni strumento per vederci più chiaro", conclude il presidente della commissione di Vigilanza della Rai.

Nessun incontro segreto tra il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e la Commissione trilaterale, ma un'udienza pubblica svoltasi al Quirinale nel tardo pomeriggio di giovedì scorso, 15 aprile, aperta alla stampa. Lo sottolineano alcuni dei partecipanti alla Riunione plenaria tenutasi a Roma e presenti all'udienza con il Capo dello Stato, dopo dichiarazioni del deputato Cinquestelle.

Le stesse fonti evidenziano che incontri di questo tipo si svolsero anche con i Presidenti Sandro Pertini, una cena al Quirinale nel 1983, e Carlo Azeglio Ciampi. Giovedì scorso Mattarella ha tenuto un breve discorso, trasmesso anche in diretta televisiva, durante il quale ha toccato alcune delle questioni attuali di politica estera, a partire dal terrorismo, dall'emergenza immigrazione e dai problemi legati all'inquinamento.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza