cerca CERCA
Giovedì 04 Marzo 2021
Aggiornato: 06:26
Temi caldi

M5S, Messina: "Ho 'prestato' simbolo Idv a espulsi, il progetto va oltre"

23 febbraio 2021 | 20.13
LETTURA: 2 minuti

Il segretario nazionale di Italia dei valori all'Adnkronos: "Ho informato Di Pietro, credo gli faccia piacere..."

alternate text
(Fotogramma)
(Adnkronos)

Leggi anche

"Ho dato l'autorizzazione a utilizzare il simbolo di Italia dei valori con un solo preciso obiettivo: far nascere un nuovo progetto politico, che vada oltre il governo Draghi e anche la Meloni...". Ignazio Messina, segretario nazionale di Italia dei valori, annuncia all'Adnkronos di aver 'prestato' il simbolo del partito di Antonio Di Pietro ai grillini 'espulsi' dal Movimento, ora iscritti al gruppo Misto del Senato.

Messina spiega che la sua scelta guarda lontano, a un perimetro politico molto più ampio dell'esecutivo di Mario Draghi e si augura che presto ci siano altre adesioni a palazzo Madama così come alla Camera: "Al Senato sono pronti in 6, alla Camera in 13. Spero che questo sia solo un inizio e serva a tanti altri a prendere coraggio e a convincersi della bontà del nostro progetto, che ha un ampio respiro, non guarda solo all'oggi, alla salvaguardia di un posto per finire la legislatura, ma ha una prospettiva politica precisa, quella del futuro del Paese".

Messina racconta cosa significa andare "oltre Draghi e la Meloni": "Creando dei gruppi autonomi alla Camera e al Senato possiamo levare dall'imbarazzo tante persone che da un lato non si sentono di condividere l'esperienza Draghi, che guida un governo politico con qualche tecnico, e dall'altro lato, si troverebbero all'opposizione solo la Meloni e non si riconoscono in Fdi ma hanno idee differenti". Messina si prepara ad andare all'opposizione: "La nostra sarà un'opposizione sui temi, non certo un'opposizione preconcetta".

"Ho spiegato chiaramente sin dall'inizio -sottolinea Messina- che non avrei mai dato il simbolo di Idv per un fatto tecnico, ovvero per fare una componente o un gruppo, ma per dare vita a un progetto politico ben strutturato che riguardi tutto il territorio nazionale, un progetto per il Paese, che avrà sicuramente delle dinamiche e dei risvolti parlamentari senza però ridursi solo a questo aspetto". L'ha chiamata Alessandro Di Battista? "Non, non mi ha contattato", taglia corto Messina, che rivela di aver informato Antonio Di Pietro: "Con Antonio siamo in buonissimi rapporti, l'ho sentito, l'ho sempre tenuto informato, per una questione di stima e correttezza. Bisogna chiedere a lui cosa ne pensi, ma credo che gli faccia piacere".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza